“Diciamocelo”, lo ha scritto come titolo il consigliere comunale di Messina Salvatore Sorbello

INTERVENENDO SULLA SPORCIZIA DELLA CITTA', HA PROSEGUITO COSI': "DIETRO IL NON CORRETTO CONFERIMENTO DEI RIFIUTI, SI NASCONDE UNA LARGA FETTA DI EVASIONE"

239

“Diciamocelo”, lo ha scritto come titolo il consigliere comunale di Messina Salvatore Sorbello, intervenendo sulla sporcizia nel territorio comunale.

Sorbello, prosegue così: “dietro il non corretto conferimento dei rifiuti si nasconde una larga fetta di evasione. Poi ci sono anche i casi dei lordi antropologici, ossia quelli che pagano la tari e che potrebbero usufruire del servizio ma non hanno intenzione di rispettare le regole perché sono lordi x natura ma si credono furbi”.

“In America, il vicino che sbaglia non è furbo, ma una cosa fitusa che, se scoperto, va denunciato. Le suindicate categorie degli evasori e dei lordi antropologici danneggiano la nostra città e tutti i cittadini onesti che rispettano le regole. In sostanza, non solo li manteniamo ma siamo costretti a subire anche la loro sporcizia. L’aspetto curioso è che a lamentarsi dei disservizi, spessissimo, sono proprio gli evasori ed i lordi antropologici”.