Giusy Savarino (deputata-A.r.s.): “È inaccettabile, inaudito ed imperdonabile che uno senza alcuna legittimazione e storia politica, nominato per fare il premier prestanome, si permetta di dare indicazioni ad un’imbarazzata prefetto per tenere fuori da un nostro ospedale il presidente della Regione”

"DIRETTAMENTE ELETTO DAI SICILIANI, CHE RAPPRESENTA A PIENO TITOLO LA SICILIA E I SICILIANI"

356

La deputata dell’Assemblea regionale siciliana, Giusy Savarino intervenendo sulla mancata partecipazione del governatore della Sicilia (ad una visita di conforto in un nosocomio), per volontà del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, afferma: “è inaccettabile, inaudito ed imperdonabile che uno senza alcuna legittimazione e storia politica, nominato per fare il premier prestanome, si permetta di dare indicazioni ad un’imbarazzata prefetto per tenere fuori da un nostro ospedale il presidente della Regione, direttamente eletto dai siciliani, che rappresenta a pieno titolo la Sicilia e i siciliani”.

“Musumeci, da gran signore, non ha voluto polemizzare per rispetto ai morti e al lutto di una intera Comunità, ed è andato via in silenzio. Ma questa vicenda la dice lunga su cosa significhi per Conte avere rispetto per gli uomini e per le istituzioni, e dire che proprio in questi momenti di tragedia collettiva dovrebbe arrivare dai vertici istituzionali esempio di compostezza ed unità.
Cose che a quanto pare non si imparano all’Università, ne si insegnano. Peccato”!