La situazione esistente a San Martino – c.da Mannella, di Spadafora

DESCRITTA DAL CANDIDATO SINDACO LILLO PISTONE

335

La situazione esistente a San Martini – c.da Mannella di Spadafora, e’ descritta dal candidato sindaco Lillo Pistone, che afferma: “sono qua perche’ sono stato interpellato dai miei concittadini di questa frazione, che da anni convivono con un problema che a mio parere e’ semplicemente vergognoso”.

Continua cosi’ Pistone: “vengono servite delle abitazioni, dove appunto loro ci vivono, risiedono, da un tubicino di 1/2 pollice all’epoca costruito dal proprietario che si costrui’ l’immobile perche’ non essendoci sul percorso l”allaccio dell’acqua alla rete idrica lo fece a sue spese”.

L’Amministrazione non e’ mai intervenuta per consentire a queste famiglie di poter avere dignitosamente l’acqua in casa in quantità normale. Chiederò all’Amministrazione comunale uscente di Spadafora di provvedere prima di finire il loro mandato. Inoltre questa strada non puo’ avere le canalette di scolo dell’acqua piovana con la vegetazione incolta che le ostruisce. Veri e propri alberi cresciuti nel tempo laddove l’acqua piovana dovrebbe trovare normale via di fuga. Queste canalette a bordo strada devono essere ripulite e coperte subito”.

“Da un ventennio, un’intera via con abitazioni, terreni ed isolati viene approvvigionata in tal modo.

Pistone, conclude, evidenziando quanto gli hanno rappresentato alcuni abitanti: “se il mio vicino apre l’acqua a noi non ne arriva più, ed è così da quasi vent’anni, nonostante abbiamo più volte sollecitato l’Amministrazione comunale. Quando il tubo si guasta, cosa che accade di frequente, dobbiamo attendere tempi biblici”.