L’assessora all’Ambiente del Comune di Messina, Dafne Musolino si pone una domanda

"LA SPAZZATURA DI CHI E'?"

274

L’assessora all’Ambiente del Comune di Messina, Dafne Musolino, in merito ad una vicenda relativa agli inerti che ha avuto modo di osservare, sottolinea: “diciamocelo una volta per tutte… non appena gettate gli oggetti nei cassonetti, questi diventano rifiuti”.

Prosegue la Musolino, riferendosi agli ingombranti: “e, in quanto tali, appartengono solo al Comune di Messina che ha affidato il servizio per la loro raccolta e successivo smaltimento alla MessinaServizi Bene Comune S.p.A.! È vietato pertanto recuperare i rifiuti dai cassoni, rivenderli, portarli via, utilizzarli in qualsiasi altro modo. È vietato bruciarli, interrarli, abbandonarli e spargerli in giro. Purtroppo sappiamo che numerose persone rovistano nei cassonetti per procurarsi oggetti che spesso tentano di rivendere come roba usata, sparpagliando a terra tutto ciò che tirano fuori e che non è di loro interesse. Insozzando le strade e creando sporcizia”.

Per tale ragione conferire i rifiuti SOLO negli orari previsti serve ad un duplice scopo:

  • gestire al meglio in servizio, evitando che i rifiuti restino troppo tempo dentro i cassonetti;
  • evitare che qualcuno possa rovistare nei cassonetti per impadronirsi dei rifiuti.

Gettare i rifiuti a terra costituisce reato ambientale di discarica abusiva ed espone chi lo commette alla sanzione pecuniaria di oltre 500 euro.