Lo segnalano, il consigliere comunale del M5S Francesco Cipolla e la consigliera del VI° Quartiere Francesca Mancuso: “In via Consolare Pompea ad ogni acquazzone si formano vere e proprie piscine naturali”

«A NOSTRA MEMORIA, QUESTI ALLAGAMENTI SI VERIFICANO DA SVARIATI ANNI»

261

A segnalare le -piscine naturali- che si formano ad ogni acquazzone sulla via Consolare Pompea e nelle zone limitrofe sono il consigliere comunale del M5S Francesco Cipolla e la consigliera del VI° Quartiere Francesca Mancuso: «a causa della pioggia di stamattina le strade intorno al lago di Ganzirri si sono completamente allagate, provocando per l’ennesima volta numerosi disagi ad automobilisti e pedoni, così come a Mortelle e sulla Panoramica».

Cipolla e Mancuso, fanno proprie le lamentele dei tanti residenti costretti a convivere periodicamente -con condizioni di viabilità e di decoro che non si addicono a una città civile-.

Proseguono gli esponenti pentastellati: «a nostra memoria questi allagamenti si verificano da svariati anni senza che nessuno se ne sia mai occupato seriamente. Siamo però fiduciosi nell’operato della nuova Amministrazione, che ci auguriamo possa porre fine a una situazione incresciosa che penalizza migliaia di cittadini, mettendo al primo posto la prevenzione. In previsione della stagione invernale il primo intervento da mettere in atto è una periodica pulizia e manutenzione dei tombini e di tutte le condutture per il deflusso delle acque pluviali. Inoltre, in virtù del massiccio fenomeno di espansione edilizia nel quartiere, sarebbe auspicabile effettuare un’attenta ispezione del sistema fognario ed una mappatura della stessa rete. Questo permetterebbe di avere un controllo più accurato dell’attività umana sul territorio e di evidenziare pertanto la presenza di eventuali scarichi abusivi».