Per il sindaco di Messina, Cateno De Luca: “Solo i cretini non cambiano idea!”

"SONO CONTENTÒ"

389

Per il primo cittadino di Messina, Cateno De Luca: “solo i cretini non cambiano idea! Prendo atto che il collega Orlando ha cambiato idea e quindi sarà paladino di tutte le ex province siciliane! Sono contento”!

Ed ancora: “ora posso finalmente dedicarmi ad altre urgenze perché ora c’è Orlando che da presidente regionale ANCI saprà risolvere una vicenda che non doveva arrivare a questa deriva”!

“Preciso che oggi io non sono stato invitato alla riunione convocata a Palermo dal presidente Musumeci quindi il buon Orlando eviti il sarcasmo sulla mia assenza”!

Di seguito il comunicato stampa del sindaco Orlando:

“EX PROVINCE, ORLANDO: “LA POSIZIONE ESPRESSA DALL’ANCISICILIA MIRA A TUTELARE GLI ENTI INTERMEDI SENZA ALCUNA DISTINZIONE”

“Ci dispiace che il sindaco di Messina, Cateno De Luca, non sia stato presente all’incontro di oggi a Palazzo d’Orleans sulla situazione finanziaria di città metropolitane e liberi consorzi della Sicilia e ci dispiace anche che qualcuno abbia mal riferito i contenuti dell’incontro”.
​Lo ha detto Leoluca Orlando, presidente dell’AnciSicilia, che aggiunge: “La posizione espressa oggi dall’Associazione dei comuni siciliani ha evidenziato chiaramente che l’unico modo per superare le gravi difficoltà dei nove enti intermedi della Sicilia sia quello di intervenire per neutralizzare gli effetti del prelievo forzoso imposto dallo Stato. Effetti che hanno determinato in questi anni, come abbiamo più volte evidenziato, una vera e propria discriminazione ai danni delle ex province”.

“Nel corso dell’incontro – conclude il presidente Orlando – abbiamo anche evidenziato come le proposte di modifica normativa, finalizzate a consentire l’utilizzo degli avanzi di amministrazione, non consentirebbero a tutti gli enti di aria vasta di poter approvare gli strumenti finanziari”.