Si perpetua anche in Calabria, la persecuzione su Aleksandr Dugin, il filosofo russo consigliere di Vladimir Putin

IL CONSIGLIO REGIONALE, HA RIFIUTATO DI OSPITARLO OGGI, DOPO CHE ALTRETTANTO AVEVA FATTO IERI L'UNIVERSITA' DI MESSINA, NEGANDO LA DISPONIBILITA' DEL RETTORATO PER LA DATA ODIERNA

309

Si perpetua anche in Calabria, la persecuzione su Aleksandr Dugin, il filoso ultranazionalista russo e consigliere di Vladamir Putin. Anche il Consiglio regionale calabrese, ha deciso di non ospitare per martedì 11 giugno, il convegno organizzato da Vento dello Stretto e Città Plurale, come già ieri era stato deciso dall’Univesità di Messina, che aveva negato l’Aula del Rettorato dove oggi si sarebbe dovuto tenere l’incontro. Il Comune peloritano invece, dopo avere concesso il patrocinio, si era tirato indietro evidenziando che il Salone delle Bandiere non poteva essere disponibile per i tempi eccessivamente stretti, non sufficienti ad esaminare richiesta.