“Stop al Mercato delle pulci”

LO HA IMPOSTO, IL SINDACO DI MESSINA, CATENO DE LUCA

424

Lo ha imposto, il sindaco di Messina Cateno De Luca: “dopo una serie di controlli e di attività mirate, si è reso necessario sospendere il Mercato delle pulci della domenica dell’area ex Mandalari del viale giostra. Nonostante i controlli della Polizia Municipale che ogni domenica verifica gli ingressi al Mercato e sanziona gli abusivi, l’area del mercato delle pulci si era trasformata in una sorta di discarica di rifiuti, dove a fine giornata venivano abbandonati abiti vecchi, pezzi di arredamento, valigie, scarpe, cose vecchie e spesso sporche che venivano prelevate dai cassonetti. Inoltre nel corso di uno dei controlli è stato trovato dentro il Mercato anche un motorino risultato rubato e molta merce di dubbia provenienza. Oramai ogni lunedì anche gli operatori di Messinaservizi protestavano per le condizioni di assoluta mancanza di igiene in cui trovavano il Mercato”.

“L’Assessore Musolino, nel corso dei numerosi controlli eseguiti dalla Polizia Municipale, aveva avvisato che la situazione era ormai diventata insostenibile e che se non fossero state ripristinate le regole avremmo sospeso il Mercato. Ma anche gli avvisi non sono serviti a nulla come dimostrano le foto di domenica scorsa! È giunto il momento di ripristinare le regole e per farlo occorre riorganizzare il Mercato e bonificarlo. Per questo motivo abbiamo sospeso il Mercato delle pulci per tutto il mese di marzo”.