A Bianco i carabinieri hanno arrestato P.M.., 58enne del posto, per detenzione abusiva di armi e munizioni clandestine, furto e violazione della legge sulla caccia

IL FERMO..., E' STATO ESEGUITO DAI MILITARI DOPO UNA LORO PERQUISIZIONE

0
72

A Bianco i carabinieri hanno arrestato P.M.., 58enne del posto, per detenzione abusiva di armi e munizioni clandestine, furto e violazione della legge sulla caccia. Nello specifico, a seguito di perquisizione eseguita dai militari dell’Arma, nel sospetto che potesse detenere armi all’interno della sua abitazione, sono state rinvenute ben nascoste, tre pistole, tutte perfettamente funzionanti, pronte all’uso e con il caricatore inserito.

Inoltre, occultate all’interno del pollaio, sotto un cumulo di paglia, i carabinieri hanno scovato altre munizioni di vario calibro, 600 in totale. Nel corso della stessa operazione i militari hanno inoltre rinvenuto all’interno del giardino di casa, venti esemplari di ghiro, tutti ammassati all’interno di una gabbia, specie selvatica protetta, troppo spesso agli onori delle cronache per essere piatto prelibato su alcune tavole calabresi. L’uomo, a seguito dell’udienza di convalida, è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.