A poche ore dalla sconfitta interna con la Bartoccini-Fortinfissi Perugia, l’Akademia Città Di Messina tornerà in campo a Busto Arsizio nel secondo turno infrasettimanale stagionale

NUOVO TURNO INFRASETTIMANALE E QUARTA TRASFERTA STAGIONALE PER AKADEMIA CITTÀ DI MESSINA CHE DOMANI, CON INIZIO ALLE ORE 20.30, NELL’ULTIMO TURNO DEL GIRONE DI ANDATA DI REGULAR SEASON SCENDERÀ SUL TARAFLEX DEL “PALABORSANI” DI CASTELLANZA (VA) PER FAR VISITA ALLA FUTURA GIOVANI BUSTO ARSIZIO, ALTRA CORAZZATA DEL GIRONE

156

A poche ore dalla sconfitta interna con la Bartoccini-Fortinfissi Perugia, l’Akademia Città Di Messina tornerà in campo a Busto Arsizio nel secondo turno infrasettimanale stagionale. Nuovo turno infrasettimanale e quarta trasferta stagionale per Akademia Città Di Messina che domani, con inizio alle ore 20.30, nell’ultimo turno del girone di andata di regular season scenderà sul taraflex del “PalaBorsani” di Castellanza (Va) per far visita alla Futura Giovani Busto Arsizio, altra corazzata del girone. La prima sconfitta interna stagionale, subita nel big match contro la Bartoccini-Fortinfissi Perugia, ha fornito alle ragazze di coach Bonafede un’opportunità di riflessione e verifica utili per ripartire, sin dalla gara serale con Busto, con maggior convinzione e consapevolezza dei propri mezzi.

La formazione lombarda, dopo l’ottavo posto conquistato in poole promozione nella scorsa stagione, ha costruito un organico per provare la scalata in A1. Prima della sconfitta maturata al “PalaBarton” di Perugia, solo vittorie per le cocche, a fronte di appena un set al passivo contro i diciotto vinti. Nel turno di domenica scorsa è arrivato un successo al tie-break sul campo della Volley Soverato, dopo essere andate sotto 2-0 e vinto il terzo parziale ai vantaggi; dimostrazione che il 3-0 contro la Bartoccini ha lasciato il segno, ma anche della forza di questo complesso di atlete, capace di operare un totale ribaltamento di risultato su un campo ostico come quello di Calabria.

Del roster della precedente stagione confermate la centrale Viola Tonello, l’opposto Elisa Zanette, il giovanissimo libero Giulia Osana, mentre è rientrata alla base, dopo l’esperienza in B1 a Piacenza, l’opposto Lara Del Core. Dieci i nuovi innesti in casacca rosso-nera. Dal Sassuolo ingaggiata la schiacciatrice Valentina Pomili, dall’Olbia la palleggiatrice Francesca Bresciani, dal Lecco la schiacciatrice Maddalena Citterio e il libero Ilaria Bonvicini. Dalle farfalle dell’UYBA in A1 prelavata la palleggiatrice Sofia Monza, mentre arriva dal Brasile la schiacciatrice Lana Silva Conceicao, lo scorso anno in Polonia ma già in passato in A2 con San Giovanni in Marignano e Talmassons. Da Vallefoglia in A1 all’ambiziosa Busto, la centrale Eleonora Furlan, mentre la schiacciatrice croata Lea Cvetnic, dopo aver condotto Brescia ad un passo dalla promozione, ha deciso di riprovarci proprio con la Futura. Chi, invece, il salto in A1 è riuscito a compierlo è la centrale Sofia Rebora; centrata la massima serie con la Roma Volley Club. Completa il già folto organico la giovane schiacciatrice, Teresa Maria Bosso, scuola Novara.

In panchina, squadra affidata all’head coach Daris Amadio, alla seconda stagione con le cocche, dopo tre a Marsala e una a Montecchio. Suo vice è Mauro Tettamanti, tornato dall’esperienza a Casalmaggiore, mentre i ruoli di scoutman e assistente sono ricoperti rispettivamente da Alessandro Parise e Davide Barella. Tra le migliori realizzatrici di questa stagione, la schiacciatrice Lea Cvetnic con 113 punti (99 in attacco, 6 muri e 8 ace) e l’opposto Elisa Zanette con 96 (81 in attacco, 6 muri e 9 ace). Un numero di maglia da attenzionare particolarmente è quello di Eleonora Furlan, presente sia nella speciale classifica delle Top Blockers di categoria, figurando il suo nominativo sul terzo gradino del podio con 27 muri all’attivo, che in quella delle Top Acers, al sesto posto con dieci. Nessun precedente tra le due formazioni.

“Abbiamo incontrato un avversario diverso rispetto ai precedenti – esordisce la schiacciatrice Aurora Rossetto tornando sulla gara con Perugia. “Stavolta abbiamo pagato i blackout avuti anche con altre squadre; recuperare con un avversario di questo calibro molto difficile. Dobbiamo lavorare in vista della gara di Busto e delle successive per cercare di imporci sin da subito. Alla fine di quel secondo set, con quattro punti di vantaggio, si doveva chiuderlo. Il rammarico è tanto, ma adesso pensiamo a Busto e alle altre gare. Non dobbiamo farci assalire dai dubbi, ma solo lavorare di più”.

Il successo di Perugia in riva allo stretto consente, di fatto, alle umbre di porre un sigillo sul primato; ipotizzabile infatti che, dal prossimo turno in cui affronteranno in casa la Tecnoteam Albese Como, non arrivino grosse sorprese. Nel match del “PalaBorsani” ci si gioca il secondo posto; Messina anche il terzo visto che, in caso di sconfitta, potrebbe essere scavalcata da Talmassons. Quest’ultima sarà impegnata in casa in un match delicato contro Brescia: a disposizione l’ultimo posto per i quarti di Coppa Italia. Ricordiamo che alla manifestazione accederanno le formazioni che, al termine del girone di andata, si saranno piazzate nelle prime quattro posizioni di ogni girone; nel girone A già certe della qualificazione Perugia, Busto e Messina.

Negli altri due match, di fronte le squadre in cerca di punti salvezza… Bologna e Soverato proveranno a risucchiare Como, mentre Padova e Pescara attendono ancora il primo successo stagionale. Questi gli altri incontri del Girone A della nona giornata… Perugia-Como, Talmassons-Brescia, Bologna-Soverato, Padova-Pescara. Classifica… ‘Perugia 22, Busto Arsizio 20, Città Di Messina 18, Talmassons 17, Brescia 15, Como 12, Bologna 8, Soverato 7, Padova 1, Pescara 0’! L’incontro sarà visibile gratuitamente sulla piattaforma web volleyballworld.tv al seguente link: https://tv.volleyballworld.com/live/251340. Tutte le partite di Serie A2 femminile saranno visibili gratuitamente su Volleyballworld.tv semplicemente registrandosi alla piattaforma.