“Alemanna. Storie di cultura” riprende i “Percorsi del gusto”, il filone della rassegna che punta a valorizzare eccellenze e professionalità enogastronomiche della nostra terra

L’APPUNTAMENTO E' DOMANI, DOMENICA 26 GIUGNO, ALLE ORE 18 PRESSO L’OMONIMA EX CHIESA DI VIA SANT’ELIA A MESSINA, CON “PANEM NOSTRUM COTIDIANUM”, UN EVENTO CHE PORTA IN CITTA' FRANCESCO VESCERA, RIBATTEZZATO COME “L’ARCHEOLOGO DEI GRANI ANTICHI”

0
221

“Alemanna. Storie di cultura” riprende i “Percorsi del gusto”, il filone della rassegna che punta a valorizzare eccellenze e professionalità enogastronomiche della nostra terra.

Appuntamento domani, domenica 26 giugno, alle 18, nella chiesa di S. Maria Alemanna, con “Panem nostrum cotidianum”, un evento che porta a Messina Francesco Vescera, ribattezzato come “l’archeologo dei grani antichi”.

Vescera, dopo anni di approfonditi studi, ha deciso di portare avanti una vera e propria missione: recuperare i grani antichi siciliani, alla riscoperta di una tradizione cerealicola che merita di essere conosciuta e valorizzata.

Vescera e la sua azienda, panificatori da generazioni, intendono dimostrare le grandi potenzialità che la Sicilia esprime nel mondo della cerealicoltura chiudendo l’intera filiera sull’isola, “dalla coltivazione, alla trasformazione, al prodotto finito, interamente in biologico”.

Una ricerca che unisce territorio, ambiente, cibo e cultura, e che sarà protagonista dell’appuntamento di “Alemanna” promosso da Progetto Suono. Prevista anche una degustazione. Durante l’evento ci sarà il concerto di Francesco Pisano, al pianoforte, con la voce di Federica D’Andrea.

“Alemanna. Storie di cultura” è un progetto realizzato dal centro Progetto Suono di Messina, in partenariato col Comune di Messina, e cofinanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche Giovanili.