Ancora un femminicidio in Italia: a Scalea, nel Cosentino, una donna è stata uccisa a colpi di pistola dall’ex compagno… Antonio Russo, guardia giurata 25enne dipendente di un istituto di vigilanza, ha sparato alla 31enne Ilaria Sollazzo, insegnante precaria, al culmine di una lite scoppiata all’interno dell’auto

NELLE ORE SCORSE POI, L'AUTORE DEL TRAGICO GESTO SI E' TOLTO LA VITA SPARANDOSI ALLA TESTA

0
427

Articolo…, tratto da… www.tgcom24.mediaset.it!

Ancora un femminicidio in Italia: a Scalea, nel Cosentino, una donna è stata uccisa a colpi di pistola dall’ex compagno… Antonio Russo, guardia giurata 25enne dipendente di un istituto di vigilanza, ha sparato alla 31enne Ilaria Sollazzo, insegnante precaria, al culmine di una lite scoppiata all’interno dell’auto. Poi si è tolto la vita con un colpo alla testa.

La coppia aveva una figlia di due anni che viveva con la madre. L’ omicidio-suicidio è avvenuto sotto l’abitazione della donna. I due erano stati legati sentimentalmente per alcuni anni, avevano avuto la bambina ma si erano successivamente separati.

Il rapporto tra Russo e l’ex fidanzata, dopo che i due si erano lasciati, era contrastato e caratterizzato da frequenti liti. Una difficoltà di rapporti che l’incontro tra i due della notte tra sabato e domenica doveva teoricamente servire a ripianare, ma che è finito con la violenta lite culminata nell’omicidio-suicidio.