Carlo Ghione (Messina): “Lettera aperta all’ex sindaco”

"CARO RENATO, TI RICORDEREMO PERCHE' NON HAI FATTO NIENTE PER CAMBIARE QUALCOSA"

654

Carlo Ghione, libero professionista di Messina, esperto d’arte, lo vede già appartenente al passato, l’attuale primo cittadino Accorinti e scrive: “Lettera Aperta all’ex sindaco… carissimo Renato, complimenti per tutto quello che hai fatto per noi e per Messina, ma sopratutto complimenti per quello che non hai fatto per noi, cittadini alla deriva, delusi, stanchi, disillusi, convinti, consapevoli e inconsapevoli, colti e ignoranti, insomma per noi tutti messinesi”.

“Potevi fare tanto…, e invece non hai hai fatto niente per cambiare qualcosa, per dare una svolta alla nostra perduta città… complimenti Renato, ci rimarrai impresso nella memoria… con le tue prediche al vento, con il tuo italiano improbabile, farcito di artefatto misticismo da finto asceta, i tuoi deliri teatrali, i tuoi vestimenti da uomo unico in controtendenza, ma sopratutto caro Renato ti ricorderemo perchè non hai fatto niente per cambiare qualcosa…”.