“Con lo stanziamento di 8,5 miliardi si da il via alla Rigenerazione Urbana, saranno tanti i comuni siciliani, che potranno presentare progetti per nuovi spazi o per migliorare l’aspetto delle città”

LO HA RIFERITO OGGI IN UN COMUNICATO STAMPA, LA DEPUTATA PENTASTELLATA DI SANT'AGATA DI MILITELLO ANTONELLA PAPIRO, COMPONENTE DI MONTECITORIO

0
83

“Con lo stanziamento di 8,5 miliardi si da il via alla Rigenerazione Urbana, saranno tanti i comuni siciliani, che potranno presentare progetti per nuovi spazi o per migliorare l’aspetto delle città. Questo comporterà un miglioramento della qualità del decoro urbano e ambientale, una riduzione di fenomeni di marginalizzazione e di degrado sociale, ma anche la creazione di nuovi posti di lavoro per i prossimi anni”. Lo ha affermato oggi in un comunicato stampa, la deputata pentastellata di Sant’Agata di Militello, Antonella Papiro (componente di Montecitorio), che ha proseguito come segue.

“Le amministrazioni aventi diritto hanno dunque 90 giorni dalla data di pubblicazione del decreto, per presentare i propri progetti, ciascun comune potrà fare richiesta di contributo per uno o più interventi nel limite massimo di:

  • 5.000.000 di euro per i comuni con popolazione da 15.000 a 49.999 abitanti;
  • 10.000.000 di euro per i comuni con popolazione da 50.000 a 100.000 abitanti;
  • 20.000.000 di euro per i comuni con popolazione superiore o uguale a 100.000 abitanti e per i comuni capoluogo di provincia o sede di citta’ metropolitana”.

Conclude la deputata: “si tratta un’occasione da non sprecare, un lavoro iniziato durante il Governo Conte e proseguito con quello attuale, adesso la palla passa ai Sindaci e agli amministratori locali e da parlamentare siciliana resto a disposizione di tutti, per qualunque confronto o supporto, affinché i nostri territori ne possano beneficiare”.