Continua costante l’impegno della Polizia di Stato nel controllo del territorio: nelle giornate del 13 e del 14 agosto i servizi ad Alto Impatto Distrettuale volti a garantire e incrementare la percezione di sicurezza e la fiducia dei cittadini e dei numerosi turisti presenti sul litorale laziale, hanno visto impegnati gli uomini del commissariato di Anzio – Nettuno unitamente agli agenti del Reparto Prevenzione Crimine, della Sezione Operativa – Ufficio di Gabinetto, del Reparto Mobile di Roma e della Polizia Stradale

L’ATTIVITÀ DI CONTROLLO REALIZZATA SULL’INTERO TERRITORIO DI ANZIO E NETTUNO E IN PARTICOLARE SULLE ZONE BALNEARI E SULLE PRINCIPALI ARTERIE STRADALI E FERROVIARIE, HA MIRATO AL PATTUGLIAMENTO, ALLA PREVENZIONE E AL CONTRASTO DEI REATI PREDATORI E DEI REATI DI SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI NELLE ZONE DELLA MOVIDA

374

Continua costante l’impegno della Polizia di Stato nel controllo del territorio: nelle giornate del 13 e del 14 agosto i servizi ad Alto Impatto Distrettuale volti a garantire e incrementare la percezione di sicurezza e la fiducia dei cittadini e dei numerosi turisti presenti sul litorale laziale, hanno visto impegnati gli uomini del commissariato di Anzio – Nettuno unitamente agli agenti del Reparto Prevenzione Crimine, della Sezione Operativa – Ufficio di Gabinetto, del Reparto Mobile di Roma e della Polizia Stradale.

L’attività di controllo realizzata sull’intero territorio di Anzio e Nettuno e in particolare sulle zone balneari e sulle principali arterie stradali e ferroviarie, ha mirato al pattugliamento, alla prevenzione e al contrasto dei reati predatori e dei reati di spaccio di sostanze stupefacenti nelle zone della movida, curando in particolar modo gli aspetti della sicurezza urbana e del contrasto alla somministrazione e vendita di bevande alcoliche ai minori.

Nel corso dell’attività sono state identificate complessivamente 143 persone, controllati 85 veicoli e sono state elevate cinque sanzioni per violazione del Codice della Strada. Inoltre sono stati controllati 3 esercizi commerciali di cui uno è stato sanzionato amministrativamente per somministrazione di alcolici ai minori di anni 18 e violazione delle disposizioni contenute nell’ordinanza sindacale emessa dal comune di Anzio.

Un uomo è stato inoltre denunciato in stato di libertà a seguito dell’imbrattamento del Monumento al Pescatore di Anzio. Non solo controllo del territorio ma anche polizia di prossimità: sulla zona di Lavinio, interessata da mercatini e feste, la sicurezza è stata garantita mediante la vigilanza ad opera della pattuglia Nibbio del commissariato di Anzio – Nettuno. Grande apprezzamento da parte della comunità ha riscosso anche la presenza dell’Ufficio Mobile che ha suscitato la curiosità e il sorriso di tanti piccoli aspiranti poliziotti.