Dalle prime ore dell’alba di oggi, gli agenti della Polizia di Stato di Crotone hanno eseguito una operazione tesa a disarticolare i clan di ‘ndrangheta di Isola Capo Rizzuto e di San Leonardo di Cutro

SONO STATI ATTIVATI 36 PROVVEDIMENTI CAUTELARI DEI QULI 31 CON LA PREVISIONE DELLA DETENZIONE DOMICILIARE ED I RESTANTI 5 ATTUANDO QUELLA IN CARCERE

0
239

Dalle prime ore dell’alba di oggi, gli agenti della Polizia di Stato di Crotone hanno eseguito una operazione tesa a disarticolare i clan di ‘ndrangheta di Isola Capo Rizzuto e di San Leonardo di Cutro.

Nell’ambito di tale azione giudiziaria, sono state attuate 36 misure cautelari. A carico di 31 soggetti, sono stati disposti gli arresti domiciliari mentre per altri 5 sono scattati quelli in carcere.

Si tratta di una attivita’, che è stata condotta anche dal Servizio centrale operativo, unitamente ai poliziotti delle Squadre mobili di Bergamo, Catanzaro, Cosenza, Milano, Novara, Vibo Valentia e Reggio Calabria, del Reparto prevenzione crimine di Bari, Cosenza, Lecce, Vibo Valentia e Siderno e delle unita’ cinofile di Vibo Valentia e Reggio Calabria e il supporto dell’elicottero del V Reparto Volo di Reggio Calabria.

A coordinare le indagini, ci hanno pensato i magistrati afferenti alla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro, diretta dal procuratore Nicola Gratteri.

I dettagli dell’operazione – denominata “Golgota” – saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa in programma presso la Questura di Crotone alle ore 11 alla presenza del procuratore capo catanzarese… Gratteri, del direttore della Direzione centrale anticrimine Francesco Messina, del direttore del Servizio centrale operativo Fausto Lamparelli e del questore di Crotone Massimo Gambino.