Disavventura per Roberta Carluccio: la fitness model da quasi due milioni di follower su Instagram era la guest star di una serata organizzata presso la discoteca Caffè del Mar di Pescara, in Abruzzo

LA 25ENNE TORINESE DOPO ESSERSI LANCIATA SULLA FOLLA ED ESSERE STATA PALPEGGIATA SUL SENO, SI E' SFOGATA DICENDO: “FATE SCHIFO”

0
849

Articolo…, tratto da… www.perizona.it!

Disavventura per Roberta Carluccio: la fitness model da quasi due milioni di follower su Instagram era la guest star di una serata organizzata presso la discoteca Caffè del Mar di Pescara, in Abruzzo. Dopo essersi esibita con le sue girls, l’istruttrice di fitness e body building si è lanciata sulla folla ed è stata palpeggiata dai presenti. La 25enne torinese, nota sui social con il nickname Roberryc, ha condiviso il video dell’accaduto. Dalla clip si evince che le persone che l’hanno sorretta dopo il lancio l’hanno poi palpata sul lato B e sul seno.

“A noi donne non è concesso il privilegio di comportarci come vogliamo”
“Peccato che un momento così bello sia stato rovinato da qualche stupido – ha scritto Roberta Carluccio – Almeno adesso tutta Italia vi può guardare fare schifo”. “Non so se sia più grave ciò che è successo o il fatto che forse me lo sarei dovuta aspettare – ha aggiunto tra le Instagram Stories – Detto questo non ho pubblicato questa cosa per fare del vittimismo mediatico infinito però mi sento in dovere di far vedere anche l’altro lato della medaglia, mi sento di dover tutelare anche le altre creator e le donne in generale, a quanto pare a noi non è concesso il privilegio di comportarci come vogliamo”.

“Riconosco che non è stata una mossa molto furba da parte mia”
“Ragazzi, vi sto leggendo, grazie del supporto – ha concluso – Ci tenevo a dirvi che sto bene, non vi preoccupate. Non è assolutamente per giustificare ciò che è successo ieri, però comunque devo riconoscere che sicuramente non è stata una mossa molto furba da parte mia quella di prendere e lanciarmi in mezzo alla folla. Semplicemente, mi stavo divertendo e ho voluto fare questa cosa qua. Secondo me, però, certe cose non andrebbero fatte a prescindere”.