Gli agenti di Polizia di Siracusa hanno arrestato un uomo, 43 anni, di Siracusa, per violenza e stalking nei confronti della sua ex compagna: l’indagato, che come disposto dalla Procura è ai domiciliari, si sarebbe reso responsabile di più episodi molesti ed aggressivi nello spazio di alcune ore

L’INCUBO PER LA DONNA È INIZIATO NELLA SERATA DI SABATO QUANDO, STANDO ALLA SUA RICOSTRUZIONE, IL 43ENNE SI SAREBBE PRESENTATO AL COSPETTO DELLA VITTIMA CHE, IN QUEL MOMENTO, SI TROVAVA IN COMPAGNIA DI UN ALTRO UOMO, IL NUOVO COMPAGNO

181

Gli agenti di Polizia di Siracusa hanno arrestato un uomo, 43 anni, di Siracusa, per violenza e stalking nei confronti della sua ex compagna: l’indagato, che come disposto dalla Procura è ai domiciliari, si sarebbe reso responsabile di più episodi molesti ed aggressivi nello spazio di alcune ore.

Sabato sera da incubo
L’incubo per la donna è iniziato nella serata di sabato quando, stando alla sua ricostruzione, il 43enne si sarebbe presentato al cospetto della vittima che, in quel momento, si trovava in compagnia di un altro uomo, il nuovo compagno. Sono stati alcuni passanti a chiedere l’intervento della Polizia perché preoccupati per le condizioni della coppia… lui aveva delle ferite al volto, lei era molto scossa.

Le minacce di morte
La donna, ascoltata dagli inquirenti, ha raccontato che l’aggressore era il suo ex fidanzato, con cui aveva rotto la relazione per via del suo carattere tumultuoso e violento. L’uomo si è poi dileguato temendo di incappare nella rete degli agenti delle Volanti ma sarebbe tornato alla carica, presentandosi sotto casa della donna, minacciandola di morte se non gli avesse aperto la porta.

La denuncia della donna
“Nel corso della notte, la donna chiamava nuovamente il numero di emergenza perché il suo persecutore era tornato a molestarla ed anche nella mattinata dell’indomani si era recato a casa della sua ex minacciando pesantemente la donna ed il figlio della stessa” spiegano dalla Questura di Siracusa.

“A quel punto, la donna si è recata nel palazzo della Questura, in viale Scala Greca, per denunciare tutti gli episodi di cui è rimasta vittima: Anche la fine della relazione non era servita alla donna per ritrovare la tranquillità” infatti come da lei stesso sostenuto il suo ex compagno avrebbe continuato a perseguitarla “aumentando lo stato di prostrazione e di paura della stessa” fanno sapere gli agenti di polizia di Siracusa.

Foto: tratta…, da… www.blogsicilia.it!