Gli Assessori alla Protezione Civile Massimiliano Minutoli e alla Mobilità e ai Beni Culturali Salvatore Mondello rendono noto che sono stati avviati i lavori di messa in sicurezza dell’arco di Cristo Re, al fine di consentire la riapertura di viale Principe Umberto, chiuso dal 24 ottobre scorso

L’INTERDIZIONE DEL TRATTO DI STRADA MENZIONATO, SI RESE NECESSARIA A CAUSA DEL DISTACCO DI MATERIALE DALLA STRUTTURA ARCUATA

0
18

Gli Assessori alla Protezione Civile Massimiliano Minutoli e alla Mobilità e ai Beni Culturali Salvatore Mondello rendono noto che sono stati avviati i lavori di messa in sicurezza dell’arco di Cristo Re, al fine di consentire la riapertura di viale Principe Umberto, chiuso dal 24 ottobre scorso a causa di un distacco di materiale dalla struttura muraria.

I lavori, per un importo di 30.000,00 euro, erano stati affidati alla ditta Costruzioni generali e servizi di ingegneria in data 24 ottobre, ma la ditta ha rinunciato all’incarico a seguito del sopralluogo tecnico effettuato con la Soprintendenza l’8 novembre scorso. Il Rup ha provveduto alla verifica delle problematiche sollevate circa il reperimento sul mercato del materiale occorrente all’esecuzione dei lavori necessari, riuscendo ad individuare una nuova ditta cui consegnare l’incarico in via d’urgenza.

Da oggi gli operai sono a lavoro per mettere in opera la struttura, che consentirà la riapertura alla circolazione di viale Principe Umberto in sicurezza entro una settimana, prevedendo di assicurare le operazioni anche nelle giornate di sabato e domenica, salvo condizioni meteo avverse.

Gli Assessori Minutoli e Mondello stanno seguendo costantemente le attività avviate a seguito dei ritardi registrati all’inizio dei lavori: “Contiamo di far riaprire al più presto la circolazione, evitando ulteriori ritardi, indipendenti dalla nostra volontà, che hanno già penalizzato la cittadinanza; siamo di fronte, come si è già detto, ad un’opera muraria di particolare pregio, sulla quale è stato necessario intervenire con tutte le cautele del caso”, hanno spiegato i due Assessori.