Gli uomini del Commissariato di Vittoria lo scorso 11 settembre hanno tratto in arresto L.C.I.E di anni 39, noto alle Forze dell’Ordine, per possesso di arma clandestina

NELLO SPECIFICO..., SABATO POMERIGGIO... GLI AGENTI DI UNA PATTUGLIA DELLA LOCALE POLIZIA DI STATO... DOPO UNA SEGNALAZIONE RICEVUTA INTERVENIVANO PRESSO UNA ABITAZIONE CONSTATANDO UNA AVVENUTA LITE IN FAMIGLIA

0
14

Gli uomini del Commissariato di Vittoria lo scorso 11 settembre hanno tratto in arresto L.C.I.E di anni 39, noto alle Forze dell’Ordine, per possesso di arma clandestina. Nello specifico sabato pomeriggio una pattuglia della volante del Commissariato interveniva presso un’abitazione per segnalazione di lite in famiglia.

Sul posto gli Agenti appuravano che poco prima tra i due vi era stata una lite e che la donna si presentava ancora in stato di agitazione. Gli Operatori, temendo che la lite avvenuta poco prima potesse nascondere dell’altro, decidevano di procedere a perquisizione presso l’abitazione rinvenendo una pistola clandestina con relativo munizionamento che sono stati sottoposti a sequestro..

All’esito dell’attività svolta, gli uomini del Commissariato di Vittoria hanno tratto in arresto L.C.I.E per detenzione di armi clandestine e, dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato posto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.