Gravissimo incidente ieri pomeriggio sulla Strada statale 114 a Taormina: due motocicli si sono scontrati frontalmente al km 46, nella frazione a mare di Spisone all’altezza del lido “La Caravella”, e nel violento impatto i conducenti hanno riportato profondi traumi: nel tragico investimento avvenuto alle 17.00, entrambi i conducenti hanno riportato ferite gravi, con particolare gravità per un giovane di 23 anni

A RIMANERE COINVOLTI NEL SINISTRO, UNO SCOOTER CONDOTTO DA UN 23ENNE DI LETOJANNI CHE VIAGGIAVA IN DIREZIONE CATANIA E UNA MOTOCICLETTA KTM CHE PROVENIVA DALLA DIREZIONE OPPOSTA, GUIDATA DA UN 39ENNE DI S. TERESA DI RIVA

242

Gravissimo incidente ieri pomeriggio sulla Strada statale 114 a Taormina: due motocicli si sono scontrati frontalmente al km 46, nella frazione a mare di Spisone all’altezza del lido “La Caravella”, e nel violento impatto i conducenti hanno riportato profondi traumi: nel tragico investimento avvenuto alle 17.00, entrambi i conducenti hanno riportato ferite gravi, con particolare gravità per un giovane di 23 anni. Lo scontro è avvenuto in direzione del capoluogo etneo, in un tratto semicurvo.

A rimanere coinvolti nel sinistro, uno scooter condotto da un 23enne di Letojanni che viaggiava in direzione Catania e una motocicletta Ktm che proveniva dalla direzione opposta, guidata da un 39enne di S. Teresa di Riva. Lo scontro è avvenuto sulla corsia di monte in direzione del capoluogo etneo, in un tratto in semicurva, e sin da subito sono appare gravissime le condizioni del 23enne, F. C. che, dopo i primi soccorsi sul posto, è stato trasferito in codice rosso con un’ambulanza del 118 all’ospedale “San Vincenzo” di Taormina.

Nell’incidente ha battuto la testa e ha perso parecchio sangue e, dopo le prime cure al Pronto soccorso, è stato ricoverato nel reparto di Rianimazione, in prognosi riservata a causa dei traumi subiti. Il 39enne A. O. è stato invece condotto al Policlinico “Gaetano Martino” di Messina con fratture varie e le sue condizioni sono meno gravi. A provocare lo scontro potrebbe essere stata un’invasione di corsia che ha impedito ai due conducenti di evitare l’impatto frontale, avvenuto in un tratto dove vige il limite di velocità di 50 km/h e il divieto di sorpasso.

Sulla Statale 114 è intervenuta la Polizia locale di Taormina per effettuare i rilievi di rito finalizzati alla ricostruzione dell’esatta dinamica, sotto le direttive del comandante Daniele Lo Presti, avviando anche gli accertamenti sui due centauri. I due motocicli ed entrambi i caschi sono stati posti sotto sequestro. Sempre ieri pomeriggio è avvenuto un altro incidente sulla 114, sul ponte Alcantara a Giardini Naxos, nel quale sono rimasti coinvolti un’autovettura e un ciclomotore: ad avere la peggio è stato il conducente del mezzo a due ruote, che ha riportato un trauma cranico e contusioni su varie parti del corpo… sul posto è intervenuta l’ambulanza del 118 che lo ha trasportato all’ospedale “Cannizzaro” di Catania.