I carabinieri di Lentini hanno arrestato un 41enne, residente nel Lentinese, in quanto condannato, in via definitiva a 10 anni di reclusione per violenza sessuale

L’ARRESTO DA PARTE DEI MILITARI E' AVVENUTO NELLE ORE SCORSE

0
489

I carabinieri di Lentini hanno arrestato un 41enne, residente nel Lentinese, in quanto condannato, in via definitiva a 10 anni di reclusione per violenza sessuale. L’ordinanza di carcerazione è stata emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bologna che ha disposto il trasferimento in carcere per l’uomo che sconterà la sua pena nel penitenziario di Augusta.

La vicenda
Secondo quanto emerso nelle indagini delle forze dell’ordine, gli abusi furono commessi nel 2013 ai danni di una ragazzina di 14 anni, figlia della convivente dell’imputato. I tre avevano una casa nella provincia di Ferrara e l’imputato gestiva un’attività commerciale.

Stando alla testimonianza della ragazza il suo patrigno l’avrebbe violentata quando rimanevano da soli in casa. Nella vicenda è finito anche un altro uomo, un 52enne veneto, condannato in primo grado a 10 anni di reclusione, che avrebbe violentato la 14enne, costretta anche a guardare film pornografici, inoltre avrebbe minacciato la vittima di pubblicare sui social le sue foto intime.

La denuncia della ragazzina
Nel 2013, la ragazzina trovò il coraggio di denunciare quelle violenze finite poi in Tribunale. In primo grado, il lentinese venne condannato a 10 anni: una pena diventata definitiva.