I carabinieri nel corso di un controllo nel quartiere Zisa a Palermo hanno arrestato un uomo di 59 anni accusato di detenzione ai fini di spaccio…, di sostanze stupefacenti

VERSO DI LUI I MILITARI DELL'ARMA HANNO PROCEDUTO ANCHE PER L'IPOTESI DI REATO CONSISTENTE IN... DETENZIONE ABUSIVA DI ARMI E MUNIZIONI

0
32

I carabinieri nel corso di un controllo nel quartiere Zisa a Palermo hanno arrestato un uomo di 59 anni accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione abusiva di armi e munizioni.

I militari hanno trovato un chilo di cocaina, oltre 60 cartucce di vario calibro, un serbatoio per pistola, che erano nascosti in un magazzino intestato a terzi. La droga venduta avrebbe fruttato 100 mila euro.

Due fratelli di 43 e 41 anni, invece, sono stati denunciati in stato di libertà accusati di detenzione di quasi 150 grammi di cocaina, che insieme a tre bilancini di precisione sono stati trovati in un parcheggio gestito da entrambi, alla Zisa.

Gli arresti sono scattati nell’ambito dei controlli a largo raggio sul territorio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo hanno eseguito una serie di servizi finalizzati alla verifica delle normative sugli stupefacenti e le armi, che hanno coinvolto, fra gli altri, i quartieri Danisinni, Santa Maria di Gesù e Zisa.

Circa un centinaio di militari, con l’ausilio delle unità cinofile, sono stati impegnati per eseguire diverse perquisizioni domiciliari nel corso delle quali è stato rinvenuto un notevole quantitativo di sostanze stupefacenti, nonché armi e munizioni detenute illegalmente, per cui sono state tratte in arresto due persone e denunciate in stato di libertà altre due.

Foto…, tratta da… www.blogsicilia.it.