I rappresentanti della Oia Service Ltd, intervengono sulla vicenda di Max Allegri e dell’antiriciclaggio

«IL CONTO E' REGOLARE, TUTTO RISPONDE ALLE NORME»

0
285

In riferimento all’articolo (da noi pubblicato ieri), relativo ai sospetti di Bankitalia su Max Allegri (già allenatore della Juventus), i rappresentanti della Oia Service Ltd espongono quanto segue: «siamo titolari di regolare concessione per il gioco a distanza rilasciata dall’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli sin dal marzo 2016. Il Sig. Massimiliano Allegri si è registrato sul sito della suddetta società nel marzo 2020 aprendo un conto di gioco, peraltro inibito alle scommesse sportive, nel rispetto della normativa vigente. Il rapporto tra Oia Services Ltd ed il Sig. Allegri ha avuto inizio, quindi, successivamente al procedimento intrapreso dalla Procura di Reggio Calabria, rispetto al quale Oia Services Ltd risulta estranea».

Dalla nota diffusa dagli appartenenti alla Oia Service Ltd, si evince infine: «come correttamente evidenziato anche nell’articolo, la società opera in modo assolutamente aderente alla normativa del settore e qualunque congettura e/o suggestione giornalistica che intenda porre in relazione segnalazioni di operazioni sospette con l’operatività della società è totalmente priva di fondamento, nonché potenzialmente capace di ledere il prestigio della suddetta società».