I Vigili del fuoco hanno sventato in extremis un tentativo di suicidio nella periferia di Reggio Calabria

L'EVENTO E' ACCADUTO ALLE 19:30 DI IERI, QUANDO UN UOMO AVEVA ALLERTATO INIZIALMENTE GLI AGENTI DELLA POLIZIA DI STATO CHIARENDO CHE NON RIUSCIVA A CONTATTARE LA PROPRIA CONSORTE, SULLA QUALE SI E' SUCCESSIVAMENTE ACCERTATO COME STESSE METTENDO IN PRATICA I SUOI PROPOSITI SUICIDIARI

0
209

I Vigili del fuoco hanno sventato in extremis un tentativo di suicidio nella periferia di Reggio Calabria. Nella serata di ieri, verso le 19:30, la Polizia ha girato alla sala operativa del comando la richiesta di intervento da parte di uomo che non riusciva più a mettersi in contatto con la moglie. Contatto l’uomo e intuita la gravità di quanto stava accadendo, la sala operativa ha immediatamente dirottato verso Gallico Superiore una squadra che era nelle vicinanze, impegnata in un altro intervento.

I Vigili del fuoco sono immediatamente entrati in casa e hanno trovato la donna che, con un lenzuolo stretto intorno al collo, stava cercando di suicidarsi. Con perizia e abilità l’hanno liberata e le hanno prestato i primi soccorsi, riuscendo così a salvarla quando era già priva di sensi.

Sul posto sono poi giunti i sanitari del 118 che hanno prestato le cure del caso alla donna prima di trasferirla al Grande Ospedale Metropolitano. Presente anche la Polizia di Stato per quanto di competenza.