La Polizia di Stato di Enna, nella notte tra il 4 ed il 5 maggio scorso, nell’ambito dei servizi di controllo per il contrasto del fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcoolica o di alterazione da sostanze stupefacenti o psicotrope, ha predisposto un dispositivo speciale di controllo denominato “Stragi del Sabato Sera” che ha interessato i comuni di Leonforte e Agira

IN PARTICOLARE, LA SEZIONE POLIZIA STRADALE DI ENNA ED I DISTACCAMENTI DI CATENANUOVA E NICOSIA, HANNO IMPIEGATO LE RISPETTIVE PATTUGLIE UNITAMENTE AD UNA STRUTTURA SANITARIA MOBILE DELLA QUESTURA DI ENNA CON A BORDO IL MEDICO DELLA POLIZIA DI STATO IN COLLABORAZIONE CON PERSONALE SANITARIO DELL’ASP DI ENNA

219

La Polizia di Stato di Enna, nella notte tra il 4 ed il 5 maggio scorso, nell’ambito dei servizi di controllo per il contrasto del fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcoolica o di alterazione da sostanze stupefacenti o psicotrope, ha predisposto un dispositivo speciale di controllo denominato “Stragi del Sabato Sera” che ha interessato i comuni di Leonforte e Agira.

In particolare, la Sezione Polizia Stradale di Enna ed i Distaccamenti di Catenanuova e Nicosia, hanno impiegato le rispettive pattuglie unitamente ad una struttura sanitaria mobile della Questura di Enna con a bordo il Medico della Polizia di Stato in collaborazione con personale sanitario dell’ASP di Enna.

Nella circostanza sono stati controllati complessivamente 31 veicoli e 38 persone e ad 1 conducente è stata contestata la sanzione amministrativa per guida in stato di ebbrezza alcolica. Il dispositivo di controllo ha permesso di accertare complessivamente 2 infrazioni al Codice della Strada.