La Polizia di Stato è impegnata, nelle città di Bari, Cagliari, Benevento, Siracusa, e Teramo, a dare esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla Sezione del Gip presso il Tribunale di Bari, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia locale, nei confronti di otto persone

I SOGGETTI SONO RITENUTI RESPONSABILI, A VARIO TITOLO, IN BASE AGLI ELEMENTI ACQUISITI NEL CORSO DELLE INDAGINI, DI DUE OMICIDI, PORTO E DETENZIONE DI ARMI DA GUERRA E DI ARMI COMUNI DA SPARO

149

La Polizia di Stato è impegnata, nelle città di Bari, Cagliari, Benevento, Siracusa, e Teramo, a dare esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla Sezione del Gip presso il Tribunale di Bari, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia locale, nei confronti di otto persone, ritenute responsabili, a vario titolo, in base agli elementi acquisiti nel corso delle indagini, di due omicidi, porto e detenzione di armi da guerra e di armi comuni da sparo.

Gli omicidi, come riporta l’AGI, sono stati consumati nel 2017, nel quartiere Japigia di Bari. Si tratta di delitti aggravati dal fine di agevolare l’attività dell’associazione di tipo mafioso di cui erano sodali. I dettagli dell’operazione sono stati resi noti nel corso di una conferenza stampa già programmata che è iniziata alle odierne ore 10.30, presso la Procura della Repubblica di Bari.

Foto: tratta…, da… www.blogsicilia.it!