L’aggressione…, avvenuta a Praia a Mare… il 7 agosto scorso, ai danni di una insegnante di Potenza

SONO ALMENO QUATTRO (DUE DONNE E DUE UOMINI DEL NAPOLETANO) LE PERSONE, CHE SAREBBERO STATE IDENTIFICATE E DENUNCIATE DAI CARABINIERI DOPO LA QUERELA PRESENTATA DALLA VITTIMA B. L. O.

0
204

“Attenzione. Immagini forti. Non guardare se si hanno problemi di qualunque natura. Aggredita. in mezzo alla strada da quattro vicini del mare. Senza motivo. Non aggiungo i commenti sulle varie. i lividi e i buchi in faccia sono il minimo. Ero in bici per I fatti miei. Neanche li conosco. Davvero. Non gli ho fatto niente. Mi hanno rotto anche i denti. Aggredita da quattro. Non fotografo il resto del corpo, devo davvero dire di dove sono? No. Non stranieri. Fa notizia oppure no? Vogliamo agire prima?”. Scrisse così lo scorso 7 agosto, sulla sua Pagina Facebook, l’insegnante di Potenza, Beatrice Lucrezia Orlando… dopo una aggressione avvenuta ai suoi danni mentre si trovava in vacanza a Praia a Mare.

Oggi, attraverso la querela da lei presentata, i carabinieri sono riusciti ad identificare gli autori del pestaggio, avvenuto in diversi momenti. Si tratta di quattro persone (due uomini ed altrettante donne), originarie del napoletano. Le indagini dei militari, continuano con l’escussione a sommarie informazioni di alcuni testimoni e la visione dei filmati registrati dagli impianti di videosorveglianza della zona. Nel suo esposto la donna, ha anche riferito che nessuno dei presenti ai fatti sarebbe intervenuto per difenderla. L’inchiesta degli appartenenti alla Benemerita, prosegue per far luce sull’intera vicenda.