L’intervento dell’Assessore Caruso al Convegno dal tema “Messina porto crociato. Sulle tracce dei cavalieri del Tempio”

IL RESPONSABILE DELL’ASSESSORATO ALLA CULTURA DEL COMUNE, È INTERVENUTO OGGI ALL’EVENTO PRESSO LA EX CHIESA SANTA MARIA ALEMANNA DI VIA SANT’ELIA

0
121

“E’ un evento molto interessante con importanti pagine di storia che vengono riportate alla luce con la presenza oggi dell’Associazione S.O.M.T. e dei suoi rappresentanti nazionali provenienti da Roma. Ritengo sia molto valida la proposta di riscoprire la storia medievale di Messina attraverso gli studenti e anche la costituzione di una sezione messinese di Protezione Civile afferente all’Associazione onlus dei Cavalieri Templari che possa collaborare con le altre associazioni di Protezione Civile che operano sul territorio. Accolgo con piacere queste iniziative ed è l’occasione per accendere i riflettori su Santa Maria Alemanna e anche sui percorsi medievali della nostra città. Recentemente il Comune di Messina ha aderito alla rete proposta dal Comune di Mesagne, in Puglia, per essere inserito tra le città italiane che sono state sedi di fiere storiche”. E’ quanto dichiarato dall’Assessore alla Cultura Enzo Caruso nel corso del suo intervento oggi a Santa Maria Alemanna in occasione del Convegno “Messina porto crociato. Sulle tracce dei cavalieri del Tempio”, organizzato dall’I.I.S. “La Farina-Basile”, col patrocinio del Comune di Messina e in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e il S.O.M.T. (Sacrum ordinis militum templi), Associazione onlus di Roma.

L’incontro è stato aperto dalla dirigente scolastica La Farina-Basile Caterina Celesti e dal comandante della Commanderia Messina Vincenzo Milia. Il Convegno si concluderà domani, sabato 20.