“Messina chiama Ucraina-lo sport a servizio della solidarietà” è la manifestazione sportiva e di solidarietà che si terrà in Città, dal 24 luglio al 2 agosto, promossa dalle associazioni Messina Rugby, Old Rugby Messina 1980 e Cambiamenti APS

L'INIZIATIVA, PROMOSSA DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE, VEDRÀ IMPEGNATI RUGBISTI MESSINESI INSIEME AD UNA RAPPRESENTANZA DI 40 GIOVANI ATLETI, PROVENIENTI DAI LUOGHI DILANIATI DAL CONFLITTO RUSSO-UCRAINO, IN UN TORNEO DI PARTITE DI RUGBY E BEACH RUGBY, TUTTI INSIEME, ALLO STADIO DEL RUGBY “ARTURO SCIAVICCO” A SPERONE

214

“Messina chiama Ucraina-lo sport a servizio della solidarietà” è la manifestazione sportiva e di solidarietà che si terrà in Città, dal 24 luglio al 2 agosto, promossa dalle associazioni Messina Rugby, Old Rugby Messina 1980 e Cambiamenti APS.

L’iniziativa, promossa dall’amministrazione comunale, vedrà impegnati rugbisti messinesi insieme ad una rappresentanza di 40 giovani atleti, provenienti dai luoghi dilaniati dal conflitto russo-ucraino, in un torneo di partite di rugby e beach rugby, tutti insieme, allo stadio del Rugby “Arturo Sciavicco” a Sperone. Per l’occasione i ragazzi ucraini all’arrivo in Città, lunedì 24 saranno accolti alle ore 12, nel salone delle Bandiere a palazzo Zanca, dal sindaco Federico Basile, nel corso di un incontro aperto alla stampa, cui prenderanno parte gli assessori Massimo Finocchiaro e Alessandra Calafiore, e la presidente della Messina Social City Valeria Asquini.

L’evento è frutto della volontà delle associazioni coinvolte per sensibilizzare la cittadinanza alla solidarietà, in particolare quella rivolta ai malati affetti da malattie neuromuscolari rare quali, SLA (ad oggi ancora priva di cura), distrofia, atrofia muscolare, e alle loro famiglie, nonché esprimere la vicinanza all’attività svolta dai volontari di “Cambiamenti APS”, l’Associazione che si occupa di malattie neuromuscolari rare, sull’intero territorio siciliano. Si tratta di un ambizioso progetto finalizzato a veicolare e dimostrare la solidarietà e l’apertura della comunità messinese a coloro che attraversano momenti di difficoltà.

Cambiamenti APS insieme al Messina Rugby e Old Rugby Messina 1980, al fine di sottolineare lo spirito di sostegno e mutuo soccorso che deve contraddistinguere una società civile ha focalizzato uno sport di squadra nobile, come il Rugby, la cui mission è finalizzata alla crescita sportiva e sociale della comunità, quale strumento per veicolare valori altamente educativi e azioni positive per promuovere l’inclusione e l’integrazione sociale. A tal fine, i giovani rugbisti ucraini saranno generosamente ospitati da famiglie messinesi che vivono nei territori limitrofi allo stadio del Rugby “Arturo Sciavicco”, tra Faro Superiore e Sperone.

Alla realizzazione del progetto hanno contribuito l’Università degli Studi di Messina; l’Arcidiocesi di Messina; studio Cresci in rete; Club Alpino Italiano; villa Labruto; Comitato Regionale Sicilia Rugby; Explorer Informatica; Gruppo Lem; La contadina Messina; Francesco Arena-Mastro Fornaio; Radio Taxi Jolly; Cesv Messina ETS; Gruppo Scout Messina 2; Amici del Museo di Messina; “Franz Riccobono”; ritrovo Catalano; e Comunità di Torre Faro e di Sperone; soggetti pubblici e privati nonchè attività commerciali del territorio cittadino. I singoli cittadini potranno sostenere l’iniziativa partecipando alla cena di beneficenza che si terrà giovedì 27, alle 19.30 allo stadio del Rugby “Arturo Sciavicco”.

Le Informazioni:

  • per maggiori Info, è possibile scrivere a : info@cambiamentiaps.it,messinarugbyasd@gmail.come oldrugbymessina1980@gmail.com e consultare i siti istituzionali www.cambiamentiaps.it, www.messinarugby.it e www.oldrugbymessina.it