Nei giorni scorsi, nell’ambito dei servizi volti alla verifica del rispetto delle norme in materia ambientale, i Carabinieri della Stazione di Stromboli hanno deferito in stato di libertà un uomo per attività di gestione di rifiuti non autorizzata

A SEGUITO DI UN PREDISPOSTO SERVIZIO, SVOLTO CON L’AUSILIO DI TECNICI DELLA CITTÀ METROPOLITANA DI MESSINA E DELL’A.R.P.A., I MILITARI DELL’ARMA HANNO ACCERTATO CHE L’INDAGATO, IN UN TERRENO DI CIRCA 2.500 MQ, NELLA SUA DISPONIBILITÀ, AVEVA DEPOSITATO RIFIUTI PERICOLOSI E NON, TRA CUI LASTRE IN ETERNIT CON POLVERI DI AMIANTO, VECCHI ELETTRODOMESTICI E CLIMATIZZATORI, DIVERSI CUMULI DI RIFIUTI FERROSI, MATERIALE PLASTICO ED ALTRO ANCORA

188

Nei giorni scorsi, nell’ambito dei servizi volti alla verifica del rispetto delle norme in materia ambientale, i Carabinieri della Stazione di Stromboli hanno deferito in stato di libertà un uomo per attività di gestione di rifiuti non autorizzata.

A seguito di un predisposto servizio, svolto con l’ausilio di tecnici della Città Metropolitana di Messina e dell’A.R.P.A., i militari dell’Arma hanno accertato che l’indagato, in un terreno di circa 2.500 mq, nella sua disponibilità, aveva depositato rifiuti pericolosi e non, tra cui lastre in eternit con polveri di amianto, vecchi elettrodomestici e climatizzatori, diversi cumuli di rifiuti ferrosi, materiale plastico ed altro ancora. L’intera area adibita a discarica ed i rifiuti rinvenuti sono stati sequestrati dai Carabinieri che hanno informato l’Autorità Giudiziaria e quella amministrativa.

I controlli dei Carabinieri proseguiranno al fine di accertare la presenza di eventuali ulteriori violazioni alle normative in tema ambientale, settore delicato e di rilevante importanza, da monitorare costantemente.