Nel corso dell’ultimo fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Sant’Agata di Militello hanno intensificato i controlli su tutto il territorio di loro competenza, con risultati significativi

L’OPERAZIONE HA VISTO L’IMPLEMENTAZIONE DI SERVIZI DI PATTUGLIAMENTO E L’ISTITUZIONE DI POSTI DI CONTROLLO, COMPRESI QUELLI NOTTURNI, CON L’OBIETTIVO DI CONTRASTARE UNA VASTA GAMMA DI REATI, IN PARTICOLARE QUELLI DI NATURA PREDATORIA E QUELLI LEGATI AL TRAFFICO DI SOSTANZE STUPEFACENTI, NONCHÉ LE VIOLAZIONI DEL CODICE DELLA STRADA

194

Nel corso dell’ultimo fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Sant’Agata di Militello hanno intensificato i controlli su tutto il territorio di loro competenza, con risultati significativi.

L’operazione ha visto l’implementazione di servizi di pattugliamento e l’istituzione di posti di controllo, compresi quelli notturni, con l’obiettivo di contrastare una vasta gamma di reati, in particolare quelli di natura predatoria e quelli legati al traffico di sostanze stupefacenti, nonché le violazioni del Codice della Strada. Durante le verifiche sulla circolazione stradale, i Carabinieri hanno sottoposto a controllo più di 90 persone e oltre 60 veicoli, contestando numerose violazioni del Codice della Strada. Tra le infrazioni rilevate, spiccano il mancato utilizzo del casco e delle cinture di sicurezza, nonché l’uso del cellulare alla guida, comportamenti che costituiscono una seria minaccia per la sicurezza degli automobilisti e dei pedoni. Relativamente ai reati legati alla circolazione stradale, le forze dell’Arma hanno denunciato cinque individui all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebbrezza alcolica, evidenziando chiaramente i segni di ubriachezza durante la guida. Altri due soggetti sono stati denunciati per guida senza patente, poiché non avevano mai conseguito il documento necessario per guidare. Nel contesto delle attività antidroga, cinque giovani sono stati segnalati alla Prefettura di Messina come assuntori di sostanze stupefacenti. Questi individui sono stati trovati in possesso di dosi di hashish e marijuana destinate all’uso personale. Le sostanze illecite sono state sequestrate e inviate al R.I.S. Carabinieri di Messina per le analisi di laboratorio, nel tentativo di raccogliere ulteriori prove.

L’operazione dei Carabinieri si è dunque rivelata efficace nel contrastare una serie di violazioni e reati, contribuendo a garantire una maggiore sicurezza su strada e a contrastare l’uso illecito di sostanze stupefacenti nella comunità.