Nella scuola dell’infanzia di Pianoconte, borgata residenziale di Lipari, una bimba di 5 anni è risultata positiva al covid19

TUTTI GLI ALUNNI DELLA SUA CLASSE, SONO STATI MESSI IN QUARANTENA

0
60

Testo…, tratto da… www.blogsicilia.it.

Nella scuola dell’infanzia di Pianoconte, borgata residenziale di Lipari, una bimba di 5 anni è risultata positiva al covid19. Tutta la sua classe è stata messa in quarantena. Complessivamente 14 i bimbi e due le maestre nei prossimi giorni saranno sottoposti ai tamponi da parte dei medici dell’Usca.

Il dirigente scolastico Renato Candia ha fatto prevedere la sanificazione dei locali, per il resto nel plesso scolastico le lezioni si svolgono regolarmente. Avviata anche le indagini per accertare la situazione dei familiari ed anche tutti i contatti che i bambini hanno avuto negli ultimi tempi.

Non più covid free
A Lipari vi è un altro contagiato e altri sei sono nella vicina isola di Vulcano. Di fatto le isole Eolie non sono più covid free nonostante i vaccini di massa nelle isole ma il numero di casi è bassissimo tanto che l’attenzione sulle isole si è già spostata alla stagione turistica.

Aliscafi insufficienti
Gli aliscafi della Liberty Lines proprio per il Coronavirus, possono viaggiare solamente con la metà della capienza e sono centinaia i turisti che giornalmente non trovano posto per imbarcarsi da Milazzo.

Richiesto l’aumento della capienza
È stato richiesto all’assessore regionale dei trasporti Marco Falcone di far aumentare al ministero della Salute la capienza almeno al 70-80%, considerato che le corse estive scatteranno dal 20 giugno.

Proteste da Milazzo, Stromboli e Filicudi
Intanto, però, nei porti esplodono le proteste. A Milazzo a ogni corsa almeno 50 persone restano a terra. E in qualche caso i passeggeri devono anche attendere un paio di ore per la corsa successiva. Lamentele anche da Stromboli e Filicudi.

Verso la stagione turistica
L’isola è in condizioni di ricevere con serenità gli ospiti che arriveranno numerosi nel periodo estivo, ormai sicuri dal punto di vista della salute e attratti anche dallo spettacolo unico del vulcano che con il suo repertorio incandescente continua ad affascinare, proprio nei giorni scorsi con particolare suggestione. Ammonta, infatti, a circa il 98% le persone vaccinate tra Stromboli e Ginostra. Un eccezionale risultato ottenuto grazie al grande impegno profuso dal dott. Giandomenico Maneri, medico di medicina generale dell’isola e ai volontari della Croce Rossa che sono stati di grande supporto ed aiuto.