Nell’ambito del piano nazionale “focus ‘ndrangheta”, la Questura ha predisposto specifici servizi nel territorio del comune di Isola di Capo Rizzuto, effettuando controlli e perquisizioni, con l’impiego di personale della Squadra Mobile e di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Cosenza

LE VERIFICHE SONO STATE COMPIUTE NEI GIORNI SCORSI, DA PARTE DEI POLIZIOTTI OPERANTI NELLA SUDDETTA AREA

0
248

Nell’ambito del piano nazionale “focus ‘ndrangheta”, la Questura ha predisposto specifici servizi nel territorio del comune di Isola di Capo Rizzuto, effettuando controlli e perquisizioni, con l’impiego di personale della Squadra Mobile e di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Cosenza. Sono stati istituiti posti di blocco, nel corso dei quali sono state controllate complessivamente 27 autovetture, con l’identificazione di 28 persone.

Nel corso di tali servizi, è stata effettuata una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di un pregiudicato abitante a Isola, di anni 47, che ha consentito di rinvenire, occultata all’interno di un armadio posto nella camera da letto, una pistola tipo revolver marca “ Smith & Wesson “, cal. 38 special, con matricola abrasa, corredata da 15 cartucce.

Pertanto, il predetto è stato tratto in arresto per porto e detenzione illegale di arma da fuoco e ricettazione della stessa, ed associato presso la locale Casa Circondariale, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.