Parla il cantante catanese…, Alessio Ossino in vista del dibattimento che ci sara’ domani 26 febbraio 2021 (presso il Tribunale di Messina, innanzi al giudice per l’udienza preliminare dottor Eugenio Fiorentino) e lo vede contrapposto alla ex magistrata dell’Ufficio giudiziario di Catania Maria Fascetto Sivillo

"SONO TRANQUILLO, CREDO TANTO NELLA GIUSTIZIA ITALIANA"

0
158

Parla il cantante catanese…, Alessio Ossino in vista del dibattimento che ci sara’ domani 26 febbraio 2021 (presso il Tribunale di Messina, innanzi al giudice per l’udienza preliminare dottor Eugenio Fiorentino) e lo vede contrapposto alla ex magistrata dell’Ufficio giudiziario di Catania Maria Fascetto Sivillo.

Ecco cosa afferma Ossino: “sono tranquillo credo tanto alla giustizia italiana e lo ripeto fino ad oggi questi giorni li sto passando tranquillamente in famiglia con la mia convivente. Attendo che arrivi quel giorno…, e non vi nascondo che dentro c’è tanto dolore ma soprattutto tanta rabbia di un passato che diventa presente facendomi pagare le conseguenze della malattia arrecatami da tutti quei traumi subiti quando mi è stato sottratto l’immobile. In quel momento, sono finito per strada a causa di un debito di 34mila euro fatto lievitare a 840mila euro, senza alcun titolo, da parte della responsabile del Distaccamento delle Esecuzioni immobiliari sito al Palazzo giudiziario etneo… la citata dottoressa Sivillo. Voglio concludere, sostenendo che credo in una vita dove possa trionfare la verita’… cogliendo l’occasione per ricordare il mio motto.. Justice”.