Prima gara del 2023 per la Gold & Gold Messina: i giallorossi chiudono in trasferta il girone di andata sul parquet dell’Alfa Catania, quarta forza del campionato di serie C Gold “Memorial Haitem Fathallah”

SFIDA IMPORTANTE PER I PELORITANI, REDUCI DAL SUCCESSO CASALINGO OTTENUTO SUL CUS CATANIA: L’AVVERSARIO È DI TUTTO RISPETTO, LO DICONO LA CLASSIFICA E UN COLLETTIVO BEN RODATO, AFFIDATO ANCORA UNA VOLTA A COACH DAVIDE DI MASI, CHE NELLA SCORSA STAGIONE HA CONQUISTATO LA PROMOZIONE, DOMINANDO LA C SILVER... LA PALLA A DUE DEL MATCH È PREVISTA PER LE ORE 20 DI GIOVEDÌ 5 GENNAIO 2023

68

Prima gara del 2023 per la Gold & Gold Messina: i giallorossi chiudono in trasferta il girone di andata sul parquet dell’Alfa Catania, quarta forza del campionato di serie C Gold “Memorial Haitem Fathallah”.

Sfida importante per i peloritani, reduci dal successo casalingo ottenuto sul CUS Catania: l’avversario è di tutto rispetto, lo dicono la classifica e un collettivo ben rodato, affidato ancora una volta a coach Davide Di Masi, che nella scorsa stagione ha conquistato la promozione, dominando la C Silver. Gruppo affiatato, quello alfista, che ha in Luciano Abramo il suo miglior realizzatore con 269 punti (24.5 di media) messi a segno. Squadra a trazione “etnea” che ama giocare un basket veloce, cercando di imporre il proprio ritmo in campo. Il tecnico catanese può far affidamento su ragazzi tecnicamente molto validi, come le guardie Elia (13.4) e Pennisi (12.9), il play Arena (6.2) e i lunghi Corselli (8.5) e Pappalardo (8.0), senza dimenticare l’ala Patanè (8.7) e il play-guardia Cuius (2.0). Sette vittorie e quattro sconfitte, ultima della serie sul campo della Fortitudo nell’ultimo match del 2022.

Per questo motivo la Basket School troverà di fronte a sé un avversario determinato, che vorrà riscattare più il risultato che la prestazione. Ma per il team allenato da coach Pippo Sidoti la sfida alla Palestra Leonardo da Vinci assume un significato notevole. Infatti una eventuale vittoria consentirebbe a Mancasola e soci di agganciare in classifica l’Alfa, il Castanea che riposerà e, possibilmente, anche Catanzaro, impegnato contro la capolista Piazza Armerina. Rispetto alla gara con il CUS Catania, il tecnico pattese recupera Maddaloni, con Cordaro in condizioni fisiche sicuramente migliori ed Obitsoe finalmente disponibile. Unico assente, capitan Scimone che dovrà scontare la seconda delle tre giornate inflitte dal giudice sportivo. La sosta natalizia ha consentito agli scolari di lavorare con maggiore continuità, provare gli schemi ed affinare l’intesa tra i ragazzi.

Così Pippo Sidoti presenta il match: ”Partita difficile contro una squadra ben organizzata, che ci precede in classifica con i suoi 14 punti. Noi dopo la vittoria col Cus Catania abbiamo l’occasione per vedere se in questi otto giorni di lavoro abbiamo fatto quei progressi che ci possano consentire di diventare una squadra competitiva, che sia in grado di potersela giocare con tutti. Ho visto grande disponibilità da parte dei ragazzi e soprattutto grande consapevolezza dei mezzi che abbiamo a disposizione. Andiamo a Catania per portare a casa i due punti consci di incontrare una buonissima squadra”.

La palla a due del match tra Alfa Catania e Gold & Gold Messina è prevista per le ore 20 di giovedì 5 gennaio 2023. Alla Palestra Leonardo da Vinci arbitreranno i signori Paolo e Matteo Filesi di Chiaramonte Gulfi (RG). La gara sarà trasmessa, come di consueto, in diretta streaming sulla pagina Facebook della Basket School Messina, a partire dalle ore 19:50, con la telecronaca di Carmelo Minissale e la supervisione tecnica di Vincenzo Nicita Mauro.