Si è conclusa il 24 dicembre 2022 l’operazione complessa nazionale “Senza Traccia” che ha visto, dal 5 dicembre, il personale della Guardia Costiera impegnato a livello nazionale nei controlli relativi alla filiera pesca. Coordinati dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto e dalla Direzione Marittima di Catania, i militari della Guardia Costiera di Messina e dell’Ufficio Locale Marittimo di Giardini Naxos (ME) hanno eseguito, sia a terra che a mare, controlli riguardanti esercizi commerciali e di ristorazione, attività di ispezione ad automezzi, nonché controlli a carico di pescatori professionali e diportisti

CONGIUNTAMENTE AL PERSONALE DELLA GUARDIA DI FINANZA-GRUPPO MESSINA SI È PROCEDUTO AL CONTROLLO DI ESERCIZI COMMERCIALI DEL “MERCATO SANT’ORSOLA” IN VIALE GIOSTRA, E SONO STATE ELEVATE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER “TRACCIABILITÀ DI PRODOTTO ITTICO” PER UN TOTALE DI € 1.500 ED UN SEQUESTRO DI CIRCA 46 KG DI PRODOTTO ITTICO DEVOLUTO IN BENEFICIENZA IN QUANTO IDONEO AL CONSUMO UMANO; I MILITARI DELLA GUARDIA DI FINANZA HANNO ELEVATO SANZIONI AMMINISTRATIVE PER UN IMPORTO TOTALE PARI A € 18.333 PER “LAVORO IRREGOLARE”

211

Si è conclusa il 24 dicembre 2022 l’operazione complessa nazionale “Senza Traccia” che ha visto, dal 5 dicembre, il personale della Guardia Costiera impegnato a livello nazionale nei controlli relativi alla filiera pesca. Coordinati dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto e dalla Direzione Marittima di Catania, i militari della Guardia Costiera di Messina e dell’Ufficio Locale Marittimo di Giardini Naxos (ME) hanno eseguito, sia a terra che a mare, controlli riguardanti esercizi commerciali e di ristorazione, attività di ispezione ad automezzi, nonché controlli a carico di pescatori professionali e diportisti.

Congiuntamente al personale della Guardia di Finanza-Gruppo Messina si è proceduto al controllo di esercizi commerciali del “Mercato Sant’Orsola” in Viale Giostra, e sono state elevate sanzioni amministrative per “tracciabilità di prodotto ittico” per un totale di € 1.500 ed un sequestro di circa 46 kg di prodotto ittico devoluto in beneficienza in quanto idoneo al consumo umano; i militari della Guardia di Finanza hanno elevato sanzioni amministrative per un importo totale pari a € 18.333 per “lavoro irregolare”.

Complessivamente, nell’ambito dell’operazione complessa, sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di € 15.626,33, sequestrati 147 kg di prodotto ittico e 20 attrezzi da pesca. Dal 1° gennaio 2022 ad oggi, nell’ambito del Compartimento marittimo di Messina, sono stati effettuati 2032 controlli sull’intera filiera della pesca, elevate sanzioni amministrative per un totale di circa € 64.000, sequestrati circa 2000 kg di prodotto ittico e 24 attrezzi da pesca.