Sono questi…, i servizi di controllo del territorio e Piano d’azione nazionale e transnazionale Focus ‘ndrangheta

ECCO L'ATTIVITÀ SVOLTA NELL’ARCO DELLA SETTIMANA CHE SI STA PER CONCLUDERE, DA PARTE DEGLI AGENTI DELLA POLIZIA DI STATO DI CROTONE

0
48

Nel corso di questa settimana, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio e del “Piano di Azione Nazionale e Transnazionale – #Focusndrangheta” sono stati conseguiti i seguenti risultati:
– nr. 07 persone deferite all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà;
– nr. 03 persone segnalate all’Autorità Amministrativa, in quanto assuntori di sostanze stupefacenti;
– identificate nr. 1131 persone;
– controllati nr. 524 veicoli (anche con sistema Mercurio);
– effettuati numerosi posti di controllo;
– elevate nr. 11 sanzioni per violazioni al Codice della Strada;
– elevate nr. 17 contestazioni amministrative in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 (ex D.L. n. 19 del 25.03.2020);
– effettuate nr. 42 perquisizioni;
– nr. 06 persone accompagnate in Ufficio per identificazione;
– effettuati nr. 01 controlli amministrativi, elevate nr. 00 sanzioni amministrative e, contestualmente, effettuato nr. 00 sequestri amministrativi e/o penali.

In data 29 maggio 2021, personale della #SquadraVolante in una via del centro cittadino, ha rinvenuto un involucro di colore bianco, contenente sostanza stupefacente del tipo “marijuana” del peso lordo di grammi 6,72. Il tutto è stato debitamente sottoposto a sequestro penale ex.art.354 c.p.p.! In data 31 maggio 2021, personale della locale Divisione #PASI-#SquadraAmministrativa ha notificato n.1 Decreto di sospensione di attività commerciale per 5 giorni emesso dalla locale Prefettura, a seguito di rapporto relato dalla stessa divisione inerente violazioni su normative anticontagio, nei confronti di un’attività di alimenti e bevande di proprietà di C.A., crotonese classe 1980.

Nella giornata del 1° giugno 2021, personale della Squadra Volante ha segnalato al Sig. Prefetto, ai sensi dell’art. 75 DPR 309/90 tale V.D., trentaquattrenne crotonese, poiché a seguito di perquisizione ex art. 4 legge 152/75 veniva trovato in possesso di un involucro di cellophane di colore bianco contenente sostanza stupefacente del tipo cocaina dal peso lordo di gr. 0,41. Successivamente, medesimo personale, a seguito di una perquisizione ex art. 4 legge 152/75, deferiva all’A.G. competente ai sensi dell’ex art.4 Legge 110/75 tale D.V.D., cosentino classe ‘92, in quanto veniva rinvenuto all’interno del bagagliaio della sua auto nr. 1 manganello di colore rosso di lunghezza complessiva di cm 44, opportunamente sequestrato.

Nella giornata del 2 giugno u.s., personale della Squadra Volante ha deferito alla competente A.G. per il reato di “rifiuto di sottoporsi agli accertamenti per l’uso di sostanze stupefacenti“, G.N., crotonese del 1963. L’uomo, a seguito di perquisizione personale e veicolare, veniva trovato in possesso di sostanza stupefacente del tipo cocaina dal peso lordo di grammi 0,46. Invitato a sottoporsi agli accertamenti clinici, l’uomo, dichiaratosi assuntore, declinava, determinando il suo deferimento per il reato di cui all’art 187 co. 8 CDS.

Successivamente, medesimo personale, nei pressi della stazione ferroviaria, ha segnalato al Sig. Prefetto ai sensi dell’art 75 DPR 309/1990, B.G., cosentino classe ‘01. Il soggetto veniva, a seguito di perquisizione personale, trovato in possesso di sostanza stupefacente del tipo marijuana dal peso netto di grammi 5,93

In data 3 giugno u.s., personale della Squadra Volante ha dapprima rinvenuto in una via del centro cittadino, un pacchetto di sigarette contenente all’interno nr.4 involucri in cellophane bianco con sostanza stupefacente del tipo eroina dal peso lordo di 1,88 gr, e in seguito, in zona periferica, un involucro di sostanza stupefacente del tipo Marijuana del peso lordo di grammi 0,33 sottoposta a sequestro a carico di ignoti. Successivamente, medesimo personale, deferiva all’A.G. competente in stato di libertà per i reati di cui all’art. 651 C.P “rifiuto di fornire le proprie generalità”, tale F.V., crotonese del 1957.

Inoltre, stesso personale, nei pressi dell’autostazione ha deferito all’A.G. competente ai sensi dell’art. 75 co. 2 DLgs. 159/2011, tale S.F., crotonese classe 1977 in quanto non ottemperava le prescrizioni “di non allontanarsi dall’abitazione scelta senza preventivo avviso all’Autorità preposta alla sorveglianza”. Nella notte poi, gli operatori dell’UPGSP deferivano all’ A.G. per i reati di cui all’art.6 del Testo Unico in materia di immigrazione: Z.G., cittadino pakistano classe 1988.

Infine, personale del #RepartoPrevenzioneCrimine di #Cosenza, deferiva all’A.G., per la violazione di cui all’art. 260R.D 27 luglio 1934 n. 1265 Testo Unico delle leggi sanitarie tale C.A., diciannovenne crotonese, in quanto a seguito di controllo risultava essere sottoposto alla misura cautelativa della quarantena domiciliare contro la diffusione della malattia infettiva Covid-19.

Nel pomeriggio del 4 giugno 2021, personale della locale #SquadraMobile, all’esito di mirati servizi per la prevenzione e repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti, ha segnalato alla locale Prefettura in violazione all’art. 75 D.P.R. 309/90, O.C., crotonese ventitreenne, poiché a seguito di controllo consegnava spontaneamente un involucro contenente sostanza stupefacente del tipo marijuana del peso lordo di gr. 3,52. Personale dell’UPGSP ha poi deferito all’A.G. ai sensi dell’art 495 C.P., tale D.M., nato in Romania nel 1998, in quanto, a seguito di controllo, riferiva false generalità sulla propria identità personale.