Un autista soccorritore del 118, di 47 anni, arrestato da carabinieri nel Catanese mentre, durante il suo turno di lavoro, trasportava in auto 37 dosi di cocaina

E’ ACCUSATO DI DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO SOSTANZE STUPEFACENTI, PORTO INGIUSTIFICATO DI OGGETTI ATTI A OFFENDERE E INTERRUZIONE DI PUBBLICO SERVIZIO

317

Un autista soccorritore del 118, di 47 anni, arrestato da carabinieri nel Catanese mentre, durante il suo turno di lavoro, trasportava in auto 37 dosi di cocaina. E’ accusato di detenzione ai fini di spaccio sostanze stupefacenti, porto ingiustificato di oggetti atti a offendere e interruzione di pubblico servizio.

Intercettato mentre viaggiava a gran velocità
L’uomo fermato a Ramacca per un controllo dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Palagonia al termine di un inseguimento. L’autista è stato intercettato mentre a gran velocità aveva imboccato viale Libertà. Il 47enne, con indosso la tuta da autosoccorritore, ha detto ai militari che stava recandosi al posto 118 di Ramacca sottolineando di essere l’unico autista dell’ambulanza. Ma, durante una perquisizione, i militari dell’Arma nell’auto hanno trovato la droga e un coltello con una lama di 15 centimetri.

Il mezzo senza assicurazione
Successive verifiche hanno permesso di accertare che il mezzo sul quale viaggiava l’uomo era senza copertura assicurativa obbligatoria. L’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto e applicato la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.