Un modello umanistico e culturale che consente agli studenti di essere leader del cambiamento nelle loro comunità, collegandoli ai problemi reali e coinvolgendoli in un apprendimento divertente, orientato all’azione e socialmente responsabile

ANCHE IL COMUNE DI MESSINA ADERISCE A ECO-SCHOOLS, IL PROGRAMMA INTERNAZIONALE PROMOSSO DALLA FEE FOUNDATION FOR ENVIRONMENTAL EDUCATION, DI CERTIFICAZIONE PER LE SCUOLE CHE INTENDONO PROMUOVERE LA SOSTENIBILITÀ ATTRAVERSO L'EDUCAZIONE AMBIENTALE E LA GESTIONE ECOLOGICA DELL'ISTITUTO SCOLASTICO

212

Un modello umanistico e culturale che consente agli studenti di essere leader del cambiamento nelle loro comunità, collegandoli ai problemi reali e coinvolgendoli in un apprendimento divertente, orientato all’azione e socialmente responsabile.

Anche il Comune di Messina aderisce a Eco-Schools, il programma internazionale promosso dalla FEE Foundation for Environmental Education, di certificazione per le scuole che intendono promuovere la sostenibilità attraverso l’educazione ambientale e la gestione ecologica dell’istituto scolastico. L’adesione sarà formalizzata domani, martedì 5 dicembre, alle ore 15.30, nel corso di un incontro aperto alla stampa, che si terrà nel salone delle Bandiere di palazzo Zanca.

All’appuntamento, presente il sindaco Federico Basile e gli assessori Liana Cannata, Francesco Caminiti, Pietro Currò, Massimo Finocchiaro unitamente ai presidenti delle Partecipate comunali AMAM, ATM, Messina Social City e Messinaservizi Bene Comune, saranno presenti il presidente della Fondazione FEE Claudio Mazza e il sindaco di Pescara Carlo Masci. Sono stati inoltre invitati a partecipare il Provveditore agli Studi di Messina Stello Vadalà e i dirigenti degli Istituti scolastici cittadini di ogni ordine e grado.

“Eco-Schools mette al centro i ragazzi insegnando loro che ogni azione può fare la differenza. Il programma – spiega il sindaco Basile – si basa infatti su azioni concrete, che educano gli studenti alla sostenibilità partendo dalle azioni di tutti giorni nel loro ambiente quotidiano, ovvero la scuola. L’Amministrazione comunale ha già avviato importanti risultati con il progetto Messina 2030 che vede protagonisti proprio i nostri studenti e la firma del protocollo rappresenta una ulteriore opportunità formativa per condurre la Città di Messina attraverso le azioni eco sostenibili dei giovani ad un vero e proprio cambiamento culturale”.

“Tengo a sottolineare che la presenza del presidente Mazza della prestigiosa organizzazione internazionale FEE, nonché la partecipazione del collega Masci a rappresentare Pescara il primo Comune italiano ad attivare in tutte le scuole di ogni ordine e grado della città abruzzese il percorso Eco-Schools, sono il risultato di una serie di incontri e scambi di idee e proposte con questa Amministrazione per mettere in gioco anche Messina nella rete Ecoschools”, conclude Basile.