Un ragazzo eritreo è un coetaneo di 16 anni del Sudan sono stati investiti da un treno mentre erano in fuga da una comunità: il giovane eritreo è morto e l’altro è rimasto ferit

E' SUCCESSO IL 24 NOVEMBRE SCORSO, MA LA NOTIZIA SI È APPRESA SOLO ADESSO... I DUE ERANO GIUNTI LO STESSO GIORNO A LAMPEDUSA DOPO UNA TRAVERSATA IN MARE... ERANO FUGGITI DA UNA COMUNITÀ A MONTEVAGO, NELL'AGRIGENTINO, DOVE I DUE MINORENNI ERANO STATI TRASFERITI DOPO IL LORO ARRIVO IN SICILIA

108

Testo…, tratto da… www.ansa.it/sicilia!

Un ragazzo eritreo è un coetaneo di 16 anni del Sudan sono stati investiti da un treno mentre erano in fuga da una comunità: il giovane eritreo è morto e l’altro è rimasto ferito. E’ successo il 24 novembre scorso, ma la notizia si è appresa solo adesso… i due erano giunti lo stesso giorno a Lampedusa dopo una traversata in mare… erano fuggiti da una comunità a Montevago, nell’agrigentino, dove i due minorenni erano stati trasferiti dopo il loro arrivo in Sicilia. Il 24 novembre in tre erano saliti su un treno con destinazione Cefalù, ma sbagliarono scendendo alla stazione di Cerda.

Quando si resero conto dell’errore le loro strade si divisero. Due si incamminarono lungo i binari. Il terzo decise di salire su un pullman. Mentre camminavano lungo la linea ferrata un treno li travolse, nei pressi di Cerda nel palermitano. Uno dei due morì sul colpo. L’altro è rimasto ferito e si trova attualmente ricoverato in un ospedale del capoluogo. Le indagini sono condotte dalla polizia ferroviaria e dalla procuratrice per i minorenni di Palermo Claudia Caramanna. Un’altra inchiesta è stata aperta a Termini Imerese.