«Una bellissima giornata di partecipazione istituzionale e popolare…, il 2 giugno non è mai banale e soprattutto non va mai dato per scontato»

È QUANTO HA AFFERMATO OGGI IL SINDACO DI REGGIO CALABRIA GIUSEPPE FALCOMATA', A MARGINE DELLA CERIMONIA DI CONSEGNA DELLE ONORIFICENZE DELL’ORDINE AL MERITO DELLA REPUBBLICA ITALIANA

0
39

«Una bellissima giornata di partecipazione istituzionale e popolare. Il 2 giugno non è mai banale e soprattutto non va mai dato per scontato, come ha evidenziato opportunamente sua eccellenza il prefetto Massimo Mariani. Specie alla luce delle vicende che abbiamo vissuto in questo anno così difficile per tutti». È quanto affermato dal sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, a margine della cerimonia di consegna delle onorificenze dell’Ordine al merito della Repubblica italiana. Manifestazione preceduta come di consueto dalla deposizione della corona al monumento ai caduti, alla presenza delle massime autorità civili, militari e religiose.

«È proprio in giornate come queste – ha proseguito il primo cittadino che ha anche consegnato, insieme al prefetto Mariani, le onorificenze a Paola Surace, Sovrintendente capo della Polizia metropolitana e a Marianna Rosaria Amaretti, Sovrintendente della Polizia metropolitana – che bisogna ribadire, ancora una volta, i sentimenti di gratitudine che tutti noi esprimiamo nei confronti di quanti, questa battaglia, la stanno combattendo in prima linea. E dunque agli operatori sanitari, alle forze dell’ordine, alle forze armate della nostra Repubblica e ai volontari».

«Il virus – ha evidenziato il sindaco Falcomatà – solo ora e grazie agli incredibili progressi della scienza sta allentando la sua morsa e quella di oggi rappresenta anche una giornata di speranza e di ricongiungimento con la città dopo tanti mesi di sofferenza. Un momento reso ancor più significativo dalle benemerenze della Repubblica con cui è stato reso il giusto omaggio a quelle persone, militari e civili, che quotidianamente si distinguono nel loro campo di azione, nelle loro attività lavorative e professionali al servizio del prossimo e della comunità».

«Ad ulteriore riprova – ha poi concluso il Sindaco di Reggio Calabria – che i valori del coraggio, del dovere e del senso d’appartenenza, sono da sempre il motore che ci spinge fuori dai momenti più bui e che oggi rappresentano il pilastro della ripartenza».