Il Comitato XIX luglio, ha incontrato ieri, il procuratore capo della Repubblica di Messina dottor Maurizio De Lucia, non solo per ricordare la data dell’eccidio di via Mariano D’Amelio

MA ANCHE CON LO SGUARDO VOLTO ALLA RICERCA DELLA VERITA'

137

Il Comitato XIX luglio, ha incontrato ieri, il procuratore capo della Repubblica di Messina dottor Maurizio De Lucia, non solo per ricordare la data dell’eccidio di via Mariano D’Amelio, ma anche con lo sguardo volto alla ricerca della verità. L’evento era previsto nel programma del sodalizio associativo, proprio perchè recentemente il locale Ufficio Giudiziario ha iscritto nel Registro degli indagati i due ex pubblici ministeri Annamaria Palma e Carmelo Petralia nell’ambito dell’inchiesta per il depistaggio sulla strage. I giudici in questione, erano i componenti del Pool che a Caltanissetta indagò sull’assasinio di Paolo Borsellino.

I membri di questo Gruppo, hanno espresso al capo della sede inquirente peloritana, la propria gratitudine anche a nome della intera Città, in considerazione del fatto che nonostante i 27 anni trascorsi la Procura sedente a Palazzo Piacentini con coraggio e dedizione sta cercando di portare alla luce alcune circostanze riguardanti l’attentato. Gli aderenti a questa formazione, hanno quindi simbolicamente ceduto all’Ufficio, una fiaccola compresa tra quelle che ogni anno vengono accese durante la marcia per ricordare questo importante giorno, con l’auspicio e la speranza che possa illuminare l’azione lavorativa in corso.

Nel pomeriggio, di ieri inoltre, il Comitato suddetto ha aderito alla toccante e tradizionale 19 luglio – Fiaccolata per Paolo Borsellino organizzata a Palermo. La partenza alla volta del capoluogo siciliano è avvenuta alle ore 16.30 dalla Chiesa dell’Immacolata sul viale Boccetta.