Nell’ambito di servizi mirati della Polizia di Stato per arginare la vendita di bevande alcoliche oltre gli orari consentiti dall’ordinanza sindacale, gli agenti della Polizia Amministrativa del Commissariato San Giovanni, diretto da Antonio Soluri, hanno notificato ad un cittadino del Bangladesh di 36anni il decreto del Questore, ex art. 100 T.U.L.P.S., con conseguente sospensione temporanea della licenza alla vendita per 5 giorni

È STATA DISPOSTA ANCHE LA CHIUSURA DEL SUO LOCALE SITO IN VIA GELA

0
46

Nell’ambito di servizi mirati della Polizia di Stato per arginare la vendita di bevande alcoliche oltre gli orari consentiti dall’ordinanza sindacale, gli agenti della Polizia Amministrativa del Commissariato San Giovanni, diretto da Antonio Soluri, hanno notificato ad un cittadino del Bangladesh di 36anni il decreto del Questore, ex art. 100 T.U.L.P.S., con conseguente sospensione temporanea della licenza alla vendita per 5 giorni, nonché la chiusura del locale sito in via Gela.

Il provvedimento è stato adottato poiché l’esercizio di vicinato in questione è stato oggetto di ripetuti controlli amministrativi al fine di far applicare le prescritte misure.

Tutti i controlli non hanno però avuto esito positivo, poiché il titolare, non si è mostrato collaborativo, reiterandola condotta stigmatizzata.