“Questo è Acqualadroni, storico villaggio di Pescatori uno dei tanti casali di Messina, da sempre luogo di villeggiatura dei Messinesi che vi hanno realizzato tante case estive”

LO SOTTOLINEA IN UNA NOTA PUBBLICATA SU FACEBOOK, IL DEPUTATO REGIONALE DEL PD, FRANCO DE DOMENICO

150

Lo sottolinea in una nota pubblicata su Facebook, il deputato regionale Franco De Domenico: “questo è Acqualadroni, storico villaggio di Pescatori uno dei tanti casali di Messina, da sempre luogo di villeggiatura dei Messinesi che vi hanno realizzato tante case estive. Da diversi anni uno strano fenomeno di erosione costiere, ha reso la spiaggia praticamente impraticabile, sommersa da grossi sassi scivolosi. Acqualadroni, pertanto, è stato abbandonato da tanti che lo frequentavano, le case hanno perso valore, il mercato degli affitti è praticamente inesistente e anche i pochi pescatori rimasti hanno dovuto tirare le loro barche altrove”.

“Acqualadroni è lasciato nell’abbandono più totale da tutte le istituzioni, Comune, Città Metropolitana e Regione, è dire che basterebbe intervenire, così come si è fatto per altre zone della Provincia. Ho raccolto il grido di dolore dei residenti e dei proprietari di case, che pagano sia l’IMU (trattandosi perlopiù di seconde case) che la TARES e in cambio non ricevono nulla. Presenterò una interrogazione per far sì che il Governo Regionale attenzioni questa situazione e programmi tempestivamente gli interventi necessari, affinché, almeno nella prossima estate, questo splendido e storico tratto di costa messinese torni finalmente fruibile”.