Ricordando la “Strage di via D’Amelio”, a Palermo [Video]

26 ANNI DOPO,LA MORTE DEL GIUDICE PAOLO BORSELLINO, PER NON DIMENTICARE MAI

760

19 luglio 2018 – A 26 anni di distanza, è stato ricordato oggi, l’eccidio di via D’Amelio a Palermo nel quale persero la vita il giudice Paolo Borsellino ed i componenti della sua scorta: “Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina”.

Borsellino, si era recato al civico 21 in un Palazzo dove abitava la madre e potere così renderle visita. Alle 16.58 del 19 luglio 1992 una Fiat 126 imbottita di tritolo e parcheggiata nelle vicinanze, venne fatta saltare in aria dagli esponenti della mafia che decisero la morte del magistrato, 57 giorni dopo quella del collega Giovanni Falcone ucciso il 23 maggio 1992 a Capaci.

Il sacrificio di quella triste giornata, è stato ricordato oggi da Ingrid Muccitelli, Gianluca Semprini e Antonella Delprino, durante la trasmissione -La Vita in Diretta- in onda su Rai1 dopo le ore 15.25, alla quale hanno preso parte: “Rita Dalla Chiesa, Fabio Granata e Lirio Abbate”.

Accetta i cookies di YouTube per vedere questo video. Avrai così accesso a questo servizio offerto da terze parti.

YouTube privacy policy

Se accetti, la tua scelta sarà salvata e la pagina verrà aggiornata.