Sconfitta in trasferta, per la Sicily Express Courier Nuova Pallacanestro Messina

VITTORIA DELLA INVICTA CALTANISSETTA

257

Trasferta con tanti rimpianti per la Sicily Express Courier Nuova Pallacanestro Messina che incappa nel quarto ko stagionale contro l’Invicta Caltanissetta. I giallorossi dopo aver controllato il match nel primo tempo chiuso avanti di 15 punti hanno subito l’incredibile rimonta dei padroni di casa guidati da Zarbo (32) cedendo nel finale nonostante l’incredibile tripla a fil di sirena di Stuppia e il recupero sulla rimessa che consentiva ad Albana di tirare per la vittoria. Con soli sette uomini a disposizione per via dell’infortunio di Molino i peloritani non hanno saputo chiudere il match consentendo ai nisseni di giocarsi la partita punto a punto nell’infuocato finale.

Messina bombarda da tre punti il canestro di casa nel primo parziale con ben sei triple segnate (due a testa di Albana, Gugliotta e Stuppia) che consentono di doppiare i padroni di casa alla prima sirena: 11-22. Non cambia l’andamento del match nel secondo parziale, con Caltanissetta che un Zarbo da 16 punti personali su 18 segnati dai biancorossi che tiene a galla i suoi, mentre Albana segna 10 punti arrivando a quota 18 già all’intervallo, chiuso avanti di 16 sul 29-45. Cambia completamente l’inerzia della partita nella ripresa, Caltanissetta con la zona imbriglia l’attacco ospite e comincia a trovare punti anche dalle seconde linee con i punti del talentino 2003 Arcarisi dimezzando lo svantaggio alla terza sirena a soli sette punti (50-57). Messina è in affanno nell’ultimo parziale, Caltanissetta lentamente si riavvicina, trova il vantaggio e con due liberi di Zarbo sembra aver chiuso il match sul 71-67 a tre secondi dalla fine, ma Stuppia segna una tripla impossibile dalla sua metà campo con due secondi e sulla rimessa Messina recupera il pallone. Ultimo tiro per Albana, pallone che colpisce il primo ferro e arriva la sirena a sancire il clamoroso ko.

Come contro il San Luigi Acireale la Nuova Pallacanestro Messina è costretta a cedere a un avversario che ha intepretato meglio il match sul piano agonistico, adesso il calendaro mette di fronte il forte Comiso in un match già fondamentale per il piazzamento finale della Sicily Express Courier.