Il Messina batte il Campobasso con un primo tempo accorto ed una ripresa di contenimento

0
140

(Fonte: https://www.sportmenews.it/)

Torna al “Franco Scoglio” un Messina che deve leccarsi le ferite dopo la sconfitta con la Juve Stabia. Mister Capuano invita la tifoseria a sostenere la squadra che, però, dal canto suo, non riesce a dare una svolta in termini di risultati e neanche nel coinvolgimento del tifo, involuto dopo il cambio di rotta della società nel precampionato ed assottigliatosi ancor più per la mancanza di risultati. Il tecnico del Messina, intanto, si affida al nucleo standard con il reinserimento di Celic e Thiago Goncalves dal primo minuto ed affidando i temi d’attacco ai soliti Darmian, Simonetti, Adorante e Vukusic. Il Campobasso è squadra da trasferta con i suoi 11 punti conquistati sui 15 in palio, quindi, non sarà partita semplice per i biancoscudati che dovranno fare attenzione al bomber  rossoblu ed ex Rossetti.

La cronaca: prime avvisaglie tra due squadre che sembrano non accontentarsi del pari. 13′ rischia il Messina con un cross dalla trequarti Tenkorang viene a trovarsi in area ma non riesce a gestire bene la sfera che finisce tra le braccia di Lewandowski. 18′ pericoloso traversone di Morelli mandato in angolo dalla difesa rossoblu. 19′ il Messina protesta per una caduta di Simonetti in area di rigore, ma l’arbitro è vicino all’azione e lascia continuare. 29′ si infortuna Menna che è costretto ad uscire per la sostituzione che arriva al 32′ con l’entrata di Magri. Al 34′ infortunio muscolare per Vukusic ed entra Balde. Al 35′ va in vantaggio il Messina con Adorante che penetra in area e tira ma il portiere Raccichini si fa sfuggire la sfera che finisce in rete. 45′ il Messina recupera palla, entra in area con Balde che crossa verso dietro, tocco di Adorante e palla che arriva al solitario Goncalves che gira a volo dal dischetto del rigore, tocca ma non trattiene Raccichini e palla in rete. Finisce il primo tempo con il Messina in doppio vantaggio. Partita abbastanza noiosa che ha preso una precisa direzione dopo l’errore del portiere molisano Raccichini.

La ripresa parte con il primo angolo per il Campobasso che Lewandowski blocca facilmente. 3′ Simonetti entra in area ma il suo tiro è distante dai pali. 11′ punizione dalla destra dell’attacco per il Messina, il portiere respinge con i pugni. 12′ il Campobasso al doppio cambio, entrano Giunta e Parigi  e lasciano il campo Tenkorang e Candellori. 15′ doppia occasione per il Campobasso con Parigi che si vede respinto il primo tiro e Dalmazzi che manda di poco alto sulla traversa. 17′ Parigi si mangia letteralmente l’1 a 2, con un colpo di testa ravvicinato che finisce di poco a lato, difesa del Messina distratta. 18′ Simonetti approfitta di una corta respinta in area di un difensore e tenta il tiro, palla alta. 20′ il Messina cambia ancora Balde con Busatto e Thiago con Sarzi. 22′ ancora una buona occasione per Rossetti che appostato nell’area piccola colpisce di testa su cross di Pace ma manda di poco alto. il Campobasso sembra essersi svegliato ma non riesce a concretizzare per i troppi errori sotto porta. 26′ Busatto supera Pace ma il suo cross è facile preda del portiere ospite. 28′ ancora i molisani in area ma il tiro finale di Rossetti è scoordinato ed alle stelle. 29′ altro doppio cambio per Capuano che vede i suoi sulle gambe. Dentro Konate e Catania a fronte di Adorante e Fofana. 32′ punizione dalla sinistra per il Campobasso, e Lewandowski sbaglia l’uscita, lo salva la difesa che riesce a respingere. 33′ ancora un doppio cambio per il Campobasso, dentro Vanzan ed Emmausso che ha subito un’occasione ma il tiro è debole e Lewandowski para in tuffo. 38′ Vanzan scambia penetrando in area ma il suo tentativo di diagonale è centrale, para il portiere. 39′ tiro di Vanzan rimpallato finisce nella mani del portiere giallorosso. 40′ ancora in area di rigore il Campobasso con un gran tiro centrale che Lewandowski respinge come può, la palla arriva a Vanzan che tira ma viene segnalata la sua posizione di fuorigioco. 46′ punizione dalla trequarti e colpo di testa alto di Bontà. 48′ Emmausso si libera centralmente e lascia partire un fendente che deviato da un compagno finisce vicino al palo con Lewandowski ormai battuto.50′ ancora un colpo di testa in area da parte di Emmausso che indirizza fuori dai pali. Arriva il triplice fischio finale con la vittoria del Messina su un Campobasso troppo attendista e che solo nella ripresa ha creato tante occasioni sprecate per l’imprecisione di suoi avanti. Boccata d’ossigeno per i giallorossi, chiamati tra una settimana ad una difficile gara contro il Catanzaro.

MESSINA-CAMPOBASSO 2-0

Marcatori: 35′ pt Adorante, 45′ pt Thiago Goncalves

Messina: Lewandowski, Morelli, Celic, Carillo, Fazzi, Thiago (20′ st Sarzi), Damian, Simonetti, Fofana (29′ st Konate), Adorante (29′ st Catania), Vukusic (34′ pt Balde, 20′ st Busatto). A disposizione: Fusco, Fantoni,  Rondinella, Mikulic, Konate, Marginean, Catania, Distefano, Russo. All. E.Capuano

Campobasso: Raccichini, Menna (32′ pt Magri), Dalmazzi, Bontà, Rossetti, Pace (33′ st Vanzan), Tenkorang (12′ st Parigi), Candellori (12′ st Giunta), Liguori, Fabriani, Vitali. A disposizione: Zamarion, Coco, Sbardella,  Nacci, Emmausso, Martino, De Biase,  Persia. All. M.Cudini

Arbitro: M.Pascarella di Nocera Inf.

Assistenti: G.Lazzaroni di Udine, E.Bocca di Caserta

4° Ufficiale: D.Leone di Barletta

Ammoniti: 24′ pt Morelli, 43′ pt Bontà, 44′ st Catania, 45′ st Sarzi

Note: pubblico sotto il migliaio di unità, paganti 727

Angoli: 4 -4

Recupero: 3′ – 6′