Ha perso nell’ultima partita di campionato, giocata in trasferta

IL MESSINA VOLLEY, E' STATO SCONFITTO A NIZZA DALLA OT SERVICES

0
145

Con una sconfitta in trasferta, contro l’Ot Services Nizza, si conclude il campionato di Serie C 2018-19 del Messina Volley. Entrambe le compagini si presentano a questo incontro senza interesse in termini di classifica, con le padrone di casa già sicure della quinta posizione e le ospiti che chiudono la stagione al settimo posto. Primo set con le locali subito avanti di cinque lunghezze (6-1) grazie agli spunti di Egitto e Ciccarello. Sempre Egitto con ace allunga a +7 (10-3) con mister Danilo Cacopardo a chiamare la pausa. Al rientro capitan Gloria Scimone riduce a -6 (10-4), ma Alessandra Maccarrone sigla il +8 (13-5). Si viaggia più o meno con questo elastico con le locali abili a raggiungere il +10 (23-13) con capitan Villari e due ace di Maccarrone. Il libero Giorgia Bonfiglio accorcia (23-14), ma le padrone di casa siglano il set-point.

Francesca Cannizzaro annulla il primo, ma Camelia chiude il parziale a favore del team di mister Prestipino. Il secondo parziale si apre con il Messina Volley avanti di tre punti (2-5), grazie al muro di Martina Marra, ai due spunti di Cannizzaro e il pallonetto di Scimone. La reazione delle locali non tarda e due acuti (fra cui un ace) di Maccarrone ristabiliscono il pari (5-5). Botta e risposta fra le due squadre in campo fino al vantaggio locale (+5; 13-8), con Camelia ed Egitto. Cacopardo chiama time-out ed al rientro Scimone accorcia (-4; 13-9). L’Ot Services riparte con Ciccarello e due volte Maccarrone raggiungendo il +7 (16-9). Le due squadre effettuano giri di sostituzioni con Cacopardo ad avvicendare atlete meno impiegate durante il torneo. Il set scivola con le locali ad aggiudicarsi il parziale per 25-10. Terzo con il vantaggio locale di +3 (3-0) con Billa e l’ace di Egitto. Il muro di Scimone cerca di spronare le ospiti (-2; 4-2), ma le locali realizzano un break di 6 punti (+8; 10-2) con Villari (2 punti e 2 ace), Billa e Camelia. Cacopardo chiama la pausa, ma al rientro l’ace di Villari consegna il +10 (10-2) alla squadra di casa. Si viaggia più o meno con questo gap con i due ace di Billa a determinare il +13 (22-9) per l’Ot Services. Cannizzaro accorcia, (22-10), ma Egitto e l’ace di Camelia chiudono il match per 25-10.