I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Piazza Dante hanno arrestato in flagranza un giovane di 17 anni, con precedenti, per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio

NELLE ORE SCORSE..., L’IMBECCATA GIUNTA AGLI INVESTIGATORI ERA QUELLA CHE UN GIOVANE, IN VIA VILLAGLORI DEL QUARTIERE DI PICANELLO, AVEVA AVVIATO UNA FIORENTE ATTIVITÀ DI SPACCIO DI DROGA

38

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Piazza Dante hanno arrestato in flagranza un giovane di 17 anni, con precedenti, per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. L’operazione è frutto di un’attività info investigativa dei militari dell’Arma organizzata nell’ambito del contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti. L’imbeccata giunta agli investigatori era quella che un giovane, in via Villaglori del quartiere di Picanello, aveva avviato una fiorente attività di spaccio di droga.

Osservato speciale
I carabinieri decidevano quindi di avviare dei servizi di appostamento e avvistamento in quella zona. Ed effettivamente i riscontri erano arrivati. Era stato possibile verificare che un ragazzo, apparentemente di giovanissima età, era solito fare il suo ingresso all’interno di un’abitazione per uscirne dopo pochi secondi. Quindi si dirigeva verso via Galatioto, circostanze queste ripetutesi più volte nel corso dell’osservazione.

Il blitz
I carabinieri hanno così deciso di fare il loro ingresso nell’abitazione, e questo in considerazione del fatto che la porta di quell’abitazione era socchiusa. Dal suo interno fuoriusciva un forte ed inconfondibile odore resinoso, tipico della marijuana. Dopo aver fatto il loro ingresso all’interno di quella casa i carabinieri beccavano anche il giovane che nel frattempo era rientrato. Il ragazzo a quel punto ha candidamente ammesso di detenere alcune dosi di marijuana.

Del padre nessuna traccia
I carabinieri per lungo tempo hanno anche aspettato, inutilmente, l’arrivo del padre del minorenne. A quel punto i militari hanno dato inizio alla perquisizione rinvenendo 15 dosi di marijuana singolarmente confezionate per un peso complessivo di 30 grammi. Inoltre sono state trovate due scatoline contenenti alcuni semi di canapa indiana, un bilancino di precisione, una cartuccia calibro 7,65 ed il materiale necessario per il confezionamento della droga. Tutto elementi che hanno ricondotto alla verosimile attività di spaccio del minorenne. I carabinieri hanno quindi condotto il 17enne nel centro di prima accoglienza di via Franchetti a disposizione dell’autorità giudiziaria. Il tribunale dei minorenni ha convalidato l’arresto, disponendo nei confronti del ragazzino la sua collocazione in una una comunità alloggio per minorenni.